Edicola

Rimborsi, da Tar Molise sentenza potrebbe costare caro alle Asl

24/03/2015 00:06:31
Tempi duri per le Asl che non rimborsano le farmacie nei tempi dovuti e in più tergiversano davanti ai decreti ingiuntivi dei tribunali. Perché rischiano di vedersi commissariate e ritrovarsi sul capo penalità di mora tutt’altro che irrisorie. Lo minaccia senza giri di parole la sentenza con cui il 13 marzo scorso il Tar del Molise ha intimato all’Asrem (l’Azienda sanitaria unica della regione) il pagamento in 60 giorni dei 70mila euro di credito rivendicati da un titolare di farmacia.

La vicenda risale alla fine del 2013 e riguarda il mancato rimborso di una decina di mensilità relative a forniture dell’integrativa (dietetica). Il farmacista si era rivolto al Tribunale di Campobasso e aveva ottenuto un decreto ingiuntivo, che l’Asrem ha però ignorato senza neanche opporsi. Trascorso quasi un anno, nel novembre scorso il titolare si è rivolto al Tar che gli ha dato ragione. «L’Azienda sanitaria della Regione Molise» si legge nella sentenza, deve «dare integrale esecuzione al decreto ingiuntivo nel termine ultimativo di 60 giorni dalla comunicazione». Nel caso in cui l’Asrem continuasse a restare inadempiente, «si procederà in via sostitutiva mediante nomina di un commissario ad acta», che il Tribunale già individua nel Prefetto di Campobasso, «il quale provvederà nei successivi 60 giorni alla messa in pagamento dell’importo dovuto».

E qui arriva la parte più interessante della sentenza. Perché i giudici del Tar – conoscendo forse gli ingranaggi dell’Asl molisana – avvisano subito che «il commissario ad acta deve ritenersi investito di tutti i poteri necessari ad assicurare il materiale reperimento della somma dovuta nell’ambito delle risorse finanziarie della Asrem», anche a costo di disporre «apposite variazioni nei capitoli del bilancio» e adottare «tutti i provvedimenti necessari al materiale pagamento» della somma rivendicata. Somma, per chiudere, che oltre ai settantamila euro relativi alla fornitura dovrà comprendere una «penalità di mora» pari a 50 euro per ogni giorni di ritardo, «in considerazione del valore della controversia, della natura della prestazione, dell'entità del danno e delle altre circostanze oggettive e soggettive». D’ora in avanti, pagare in ritardo alle Asl potrebbe costare caro. (AS)

Notizie correlate

06/08/2016

I dati di Gutgeld dicono che molte Asl comprano male

Molte Asl non sono così brave a fare risparmi come sostengono quei dirigenti che esaltano la convenienza della loro diretta rispetto alla dpc delle farmacie. Leggere per credere quanto riportava ieri un articolo de Il Sole 24 Ore firmato da Roberto Turno...
28/06/2016

Reggio Calabria, sinergia Federfarma-Confindustria per pagamenti Asl

A Reggio Calabria scatta l’alleanza tra Federfarma e Confindustria per convincere l’Asl a pagare puntualmente i propri fornitori. A sancirla l’incontro organizzato venerdì nella sede cittadina dell’associazione, presenti i vertici della sezione Sanità di Confindustria e...
29/01/2014

Cosenza, accordo Cup Asl-Federfarma per razionalizzare liste d’attesa

Mira a snellire le liste di attesa e dovrebbe entrare in vigore ai primi di marzo l’accordo sul Cup firmato a Cosenza da Asl e Federfarma provinciale. L’intesa, che di fatto apre sul territorio altri 250 “sportelli” per la prenotazione di visite ed esami, prevede ...
16/05/2013

Concorso: parte anche il Molise, rimangono al palo in quattro

Il Molise stacca il biglietto e raggiunge il gruppo delle Regioni che hanno dato il via al concorso straordinario del decreto “Cresci-Italia”. 
27/02/2013

Napoli, torna la suspense sui rimborsi Asl

Il governatore della Campania, Stefano Caldoro, lo aveva detto solo qualche giorno fa: nella regione l’attesa per i pagamenti alle farmacie si è ridotta a 3-5 mesi. A Napoli, dove le Asl pagavano con ritardi che farebbero invidia alla Grecia...

Cerca

Inserisci il CAP o la località per trovare la farmacia più vicina.
Ricerca farmacia
oppure usa la ricerca avanzata .
Ricerca Farmaco
oppure usa la ricerca avanzata .
Cerchi o offri lavoro in una farmacia? Sulla bacheca cerco e offro di federfarma.it puoi trovare offerte di lavoro legate al mondo della farmacia.

Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni