Edicola

Legge di Stabilità, giro di vite per ospedali che vanno in “rosso”

24/10/2015 01:43:22
Il Fondo sanitario 2016 ammonterà a 111 miliardi di euro, uno in più rispetto a quest’anno e due in meno se il confronto è con le cifre del Def, il Documento di economia e finanza. Ma in cambio le Regioni recuperano 1,3 dei 2,2 miliardi cui avrebbero dovuto rinunciare l’anno prossimo per i tagli programmati dal governo Monti nel 2012. Tanto da far dire al presidente della Toscana, Enrico Rossi, che «l’impianto è positivo anche se su alcuni aspetti c’è ancora da discutere». L’impianto, ovviamente, è quello della Legge di Stabilità, svelata ieri in tutte le sue carte per il passaggio preliminare davanti al Capo dello Stato, da dove poi prenderà la strada della commissione Bilancio del Senato.

Per quanto riguarda le farmacie, l’intervento di maggiore interesse arriva proprio dalla quantificazione del Fondo sanitario per il nuovo anno, che determinerà i tetti della spesa farmaceutica territoriale e ospedaliera. Di qualche rilievo, poi, anche l’articolo 31 sulle gare Consip (obbligatorio dal nuovo anno il passaggio dalla struttura per tutti gli enti del Ssn, o in alternativa dalle centrali di committenza iscritte nell’elenco dei soggetti aggregatori) e l’articolo 32 sull’aggiornamento dei Lea (i Livelli essenziali di assistenza), per il quale la manovra riserva 800 milioni (da ricavare dai 111 miliardi del Fondo).

Merita un cenno anche il giro di vite sui deficit sanitari. All’articolo 30, il ddl Stabilità impone infatti alle Regioni di invidiare entro il 30 giugno di ogni anno le Ao, Aou, Ircss e strutture pubbliche di ricovero e cura i cui bilanci presentano uno scostamento tra costi e ricavi superiore al 10% (dei ricavi) o comunque superiore ai dieci milioni di euro. Tali aziende dovranno presentare entro 90 giorni un piano di rientro di durata al massimo triennale, con verifiche annuali che in caso di fallimento comporteranno la decadenza dei direttori generali. In più, le Regioni potranno disporre l’accorpamento tra Aou (Aziende ospedaliero-universitarie) e Asl, che diventeranno Aziende sanitarie uniche sulla falsariga del modello studiato qualche anno fa in Toscana.

«E' una finanziaria che scommette sulla ripresa del Paese e su un aumento dei consumi interni» ha commentato ieri a caldo il presidente Rossi «anche se il miliardo in più che troviamo nel Fondo sanitario è appena sufficiente. Questa è la parte che ci preoccupa di più. Il Governo pensa di recuperare almeno una parte di ciò che manca con la spending review. Per noi se ne può anche discutere, purché sia una spending review che non intacca né la qualità nel quantità dei servizi». Neutro, invece, il commento di Sergio Chiamparino, presidente dimissionario della Conferenza delle Regioni: «Mi auguro che a breve ci siano risposte ai quesiti che avevamo posto giovedì per capire esattamente cosa sta dentro il Fondo sanitario e quale sia la sua capienza reale». (AS)

Notizie correlate

05/06/2017

«Gli sprechi degli ospedali? Costano il 13% della spesa per farmaci»

Scaduti, sprechi e inefficienze logistiche delle aziende pubbliche, sanitarie e ospedaliere, vanificano ogni anno il 13% circa della spesa farmaceutica. Risorse preziosissime che il Servizio sanitario nazionale getta al macero per colpa di una gestione di magazzino che in molte strutture, soprattutto dal centro Italia in giù...
19/10/2016

Manovra 2017: apprezzamento per l’aumento del FSN

Apprezziamo che il Fondo  sanitario nazionale sia aumentato rispetto all’anno passato e  preveda risorse per l’attuazione dei LEA,  per i nuovi farmaci oncologici e per l’epatite C, consentendo al SSN  di mantenere l’eccellenza e di curare ancora meglio tantissimi malati....
30/09/2016

Def, Nota di aggiornamento: farmacia dei servizi e Convenzione

Nel Def, il Documento di economia e finanza, il Governo torna a parlare di farmacie del territorio e dei nuovi servizi che i presidi dalla croce verde erogheranno nella cornice di un Ssn sempre più improntato alla deospedalizzazione e alla domiciliarità...
08/09/2016

Nuovi Lea, via libera dalle Regioni che chiedono garanzie su risorse

«Questa è una buona giornata per milioni di italiani, che potranno avere finalmente accesso a nuove terapie e trattamenti», dalla fecondazione assistita ai nuovi vaccini passando...
30/04/2016

H16, la riforma della Guardia medica divide i sindacati dei mmg

Divide i sindacati dei medici di famiglia l’Atto d’indirizzo con cui, a fine marzo, le Regioni avevano ufficializzato la propria piattaforma contrattuale in vista del rinnovo della convenzione di categoria. Da una parte la Fimmg, la sigla più rappresentativa...

Cerca

Inserisci il CAP o la località per trovare la farmacia più vicina.
Ricerca farmacia
oppure usa la ricerca avanzata .
Ricerca Farmaco
oppure usa la ricerca avanzata .
Cerchi o offri lavoro in una farmacia? Sulla bacheca cerco e offro di federfarma.it puoi trovare offerte di lavoro legate al mondo della farmacia.

Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni