Edicola

Grandi apparecchiature biomediche sotto la lente del Ministero

24/12/2013 23:48:33
Sembra finalmente allargarsi l’elenco delle voci di spesa del Ssn sottoposte a rigido controllo. Finora c’era soltanto la farmaceutica territoriale, ora la lente comincia a spostarsi sulla diagnostica. Provvede in tal senso il “censimento” avviato dal ministero della Salute su tutte le grandi apparecchiature biomediche ospedaliere, in funzione nelle strutture sanitarie pubbliche e anche in quelle private, convenzionate o no con il Servizio sanitario.
Il programma lo detta lo schema di decreto che il dicastero ha provveduto a trasmettere un paio di settimane fa alla Conferenza delle Regioni per il parere di rito. In sostanza, il censimento dovrà tracciare ubicazione dell’apparecchiatura, caratteristiche tecniche, consistenza dell’utilizzo, collaudi, manutenzione e via di seguito. In altri termini, l’obiettivo è quello di raccogliere informazioni non solo sulla qualità e sicurezza delle macchine, ma anche su eventuali sprechi derivanti da sottoutilizzo, acquisto ingiustificato (i costi di tali apparecchi si misurano in milioni di euro) o incuria.
Per ora il censimento prenderà in considerazione sei tipologie di grandi apparecchiature, per un totale di 19 classi: Tac, Rmn, acceleratori lineari, sistemi robotizzati per chirurgia endoscopica, sistemi Tac-Pet, gamma camere computerizzate, Tac-gamma camere. In altri termini, il top della tecnologia biomedica. E magari, quando saranno stati raccolti i primi dati, la farmaceutica cessera di essere la vittima predestinata di ogni manovra economica. (AS)

Notizie correlate

25/07/2017

Spesa farmaci, Aifa: convenzionata in crescita ma non sfonda

Invertendo l’ordine dei fattori, il risultato non cambia. E’ il commento che sorge spontaneo a leggere i dati del report con cui l’Aifa fotografa l’andamento della spesa farmaceutica pubblica nei primi tre mesi dell’anno: anche se da gennaio il sistema di tetti è cambiato (con la distribuzione diretta che è andata a sommarsi all’ospedaliera e la convenzionata si è messa a correre per...
05/06/2017

«Gli sprechi degli ospedali? Costano il 13% della spesa per farmaci»

Scaduti, sprechi e inefficienze logistiche delle aziende pubbliche, sanitarie e ospedaliere, vanificano ogni anno il 13% circa della spesa farmaceutica. Risorse preziosissime che il Servizio sanitario nazionale getta al macero per colpa di una gestione di magazzino che in molte strutture, soprattutto dal centro Italia in giù...
29/09/2016

Farmaci, i conti del Ssn tengono ma “scappa” la spesa di Asl e ospedali

La governance che da circa un decennio ha messo le briglie alla spesa sanitaria pubblica funziona e dà risultati, tanto che negli ultimi cinque anni le uscite del Ssn sono rimaste...
28/06/2016

Spesa farmaci, dall’Aifa il primo report 2016: ospedaliera già in rosso

La spesa farmaceutica Ssn comincia il 2016 come aveva finito il 2015: con l’ospedaliera sempre lanciate e la territoriale al passo e ben allineata al proprio tetto, grazie anche a una spesa convenzionata in forte arretramento per colpa della mancata stagionalità...
27/05/2016

Farmaci, dal report Aifa i conti sfocati della spesa ospedaliera

Alla Campania “ballano” quasi 100 milioni di euro, alla Provincia autonoma di Trento una ventina, all’Emilia Romagna più di 65. Nel report con cui ieri l’Aifa ha ufficializzato il consuntivo della spesa farmaceutica sostenuta dal Ssn nel 2015...

Cerca

Inserisci il CAP o la località per trovare la farmacia più vicina.
Ricerca farmacia
oppure usa la ricerca avanzata .
Ricerca Farmaco
oppure usa la ricerca avanzata .
Cerchi o offri lavoro in una farmacia? Sulla bacheca cerco e offro di federfarma.it puoi trovare offerte di lavoro legate al mondo della farmacia.

Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni