Edicola

Pisa, meeting Asis: per uscire dalla crisi sinergie di filiera

25/03/2013 10:34:57
Dopo questa crisi, niente sarà più come prima. Meglio quindi che la filiera lavori di comune accordo per gestire tutti assieme il cambiamento. Questo l’invito che arriva dalla seconda giornata di lavori del meeting organizzato a Pisa da Asis, l’Associazione studi sull’industria della salute. Tema portante della sessione, le formule per far ripartire il sistema Italia. E assieme il comparto farmaceutico, che rimane l’area di maggiore competitività del Paese. Lo ha ricordato il presidente di Farmindustria, Massimo Scaccabarozzi: «Il 9% degli investimenti in ricerca e sviluppo fatti in Italia vengono da noi. Siamo tra i settori che più esportano, il 65% della nostra produzione va all’estero e negli ultimi tre anni le nostre esportazioni sono cresciute del 30%». Per quanto competitiva, l’industria del farmaco non trova però in questo Paese condizioni che le consentano di crescere: «I nostri prezzi sono sempre più bassi» ha ricordato Scaccabarozzi «fatto cento per l’Italia la media dei primi cinque paesi Ue è 115. La nostra spesa farmaceutica, poi, è inferiore del 26%».
Per gli esperti, i problemi da superare per rimettere in moto la nostra economia sono gli stessi di sempre: bassa competitività, burocrazia pervasiva, scarso sostegno all’innovazione. Per Ornella Barra, chief executive della divisione Pharmaceutical Wholesale di Alliance Boots, la prima cosa da fare è però mettere da parte pessimismo e vittimismi. «Basta lamentarsi e piangersi addosso» ha detto «smettiamo di pensare che per superare questa crisi dobbiamo attendere che siano altri a tirarci fuori. La filiera deve lavorare insieme per il cambiamento: nel comparto la crescita sarà trainata sempre più massicciamente dai farmaci specialistici, per terapie avviate in ospedale ma poi gestite nel territorio. La farmacia deve seguire questo flusso, dobbiamo cogliere qui le nostre opportunità».
Gestire il cambiamento è l’approccio da seguire anche per la presidente di Federfarma, Annarosa Racca: «A questo paese occorre una rivoluzione culturale» ha ricordato nel suo intervento «perché investire nella salute e sul farmacop in particolare può essere uno degli strumenti per il rilancio del paese. Anche noi perseguiamo l’innovazione, il nostro cambiamento si chiama riforma della remunerazione: la cerchiamo con insistenza da quasi tre anni, entro il 30 giugno dovrebbe essere definito il nuovo modello, speriamo di riuscire a chiudere la partita una volta per tutte. Un altro obiettivo è il rinnovo della convenzione, che servirà a dare finalmente luce verde alla farmacia dei servizi e allo sviluppo di progetti di pharmaceutical care nei presidi del territorio. Su questa strada, la collaborazione di tutte la filiera sarà vincente»

Ultime notizie

18/04/2019

Federfarma: non esiste alcuna vertenza tra le Regioni e Federfarma

E’ assolutamente fuorviante  quanto apparso oggi su alcune testate, secondo cui, a causa di una vertenza in corso tra Regioni e Federfarma, il ministro “Grillo si sarebbe rifiutata di avere un faccia a faccia con le società rappresentanti di Big Pharma”, evitando di partecipare giorni fa a un incontro con le multinazionali del farmaco....
28/03/2019

Dal Sunifar (farmacie rurali) un progetto per i cittadini delle aree interne del paese

Qual è il contributo che la farmacia rurale può dare per migliorare la qualità della vita delle persone, rafforzare la comunità, superare le diseguaglianze territoriali e sociali, in particolare nelle Aree Interne del Paese?
A questa domanda fornisce risposte concrete il progetto presentato dal Sunifar (farmacie rurali) in collaborazione con Cittadinanzattiva e Uncem...
27/03/2019

"Tour della Salute" e "Crescendo in Salute": prevenzione e benessere in 14 tappe

Non lascia, ma anzi raddoppia il "Tour della Salute", che quest'anno, giunto alla seconda edizione, è pronto a partire per un nuovo viaggio itinerante, proponendo anche il format "Crescendo in Salute". Il doppio evento, dal 4 maggio al 27 ottobre prossimi, toccherà le piazze di 14 regioni italiane con l'obiettivo di sensibilizzare...
01/03/2019

Dagli Stati Generali a Roma le proposte della farmacia italiana

Più di 2.300 titolari di farmacie private hanno partecipato ieri a Roma alla seconda edizione degli Stati Generali della Farmacia Italiana, per consolidare il confronto interno alla categoria e presentare alla politica e alle istituzioni le proposte delle farmacie per migliorare il servizio ai cittadini. Il presidente Marco Cossolo ha evidenziato come la frammentazione delle politiche del farmaco...
08/02/2019

Sabato 9 febbraio tutti in farmacia per donare un farmaco a chi ne ha bisogno

“Anche quest’anno le farmacie partecipano numerose alla Giornata di Raccolta del Farmaco, confermando con grande senso di responsabilità e solidarietà il proprio ruolo di presidio territoriale sociosanitario sempre attento alle esigenze dei cittadini, in particolare dei più deboli. Ringrazio tutti i colleghi, i volontari e i cittadini che con la loro generosità permettono di donare un numero sempre maggiore di farmaci a coloro che ne hanno bisogno” afferma il presidente di Federfarma Nazionale Marco Cossolo...

Cerca

Inserisci il CAP o la località per trovare la farmacia più vicina.
Ricerca farmacia
oppure usa la ricerca avanzata .
Ricerca Farmaco
oppure usa la ricerca avanzata .
Cerchi o offri lavoro in una farmacia? Sulla bacheca cerco e offro di federfarma.it puoi trovare offerte di lavoro legate al mondo della farmacia.

Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni