Edicola

Gianfrate (Luiss): export parallelo difeso da Nord Europa

25/06/2013 09:58:24
La proposta del “doppio prezzo” per frenare a livello europeo le esportazioni parallele? «Un’idea interessante», anche se l’argine più efficace può arrivare solo da un «miglioramento della remunerazione nella filiera farmaceutica». E’ il pensiero di Fabrizio Gianfrate, docente di economia sanitaria alla Luiss di Roma, attento studioso del fenomeno “parallel trade” con ricerche e saggi che possono essere agevolmente reperiti anche in Rete.

Professore, mercoledì scorso Federfarma ha deciso di portare davanti all’Europa la proposta del doppio prezzo come strumento per contrastare le esportazioni parallele e, di riflesso, carenze e contingentamenti nella filiera. Che ne pensa?
E’ una buona idea. Penso a un doppio prezzo applicato non direttamente ma sotto forma di pay-back: le aziende farmaceutiche vendono a prezzo pieno sul mercato nazionale e su quello estero, poi sui medicinali acquistati dal Ssn praticano uno sconto che corrisponde alla differenza tra prezzo pieno e prezzo d’acquisto concertato con le autorità sanitarie.

L’Europa accetterebbe immediatamente?
Credo che la proposta troverebbe favorevoli i paesi del sud Europa, ma contrari quelli del Nord. E’ una contrapposizione che scatta sempre quando si parla di parallel trade: il fatto è che ci sono Stati come la Germania, la Svezia, la Norvegia o la Danimarca, dove il differenziale di prezzo è talmente favorevole da spingere i loro sistemi sanitari a cercare risparmi proprio grazie alle importazioni. In Germania, per esempio, c’è una norma che impone alle farmacie di reperire sul mercato parallelo almeno il 5% dei farmaci che dispensano a carico del pubblico.

Il Nord non teme che senza freni all’export i paesi del Sud si troverebbero costretti a contromisure draconiane? In Grecia qualche mese fa sono state vietate le esportazioni per alcune categorie di farmaci…
Ma nessuno ha rispettato quel provvedimento perché è contrario alla normativa europea. E oggi, circa il 20% dei farmaci venduti in Grecia va fuori confine. Giusto per avere un parametro di confronto, in tutta Europa il prallel trade vale circa l’8% del mercato.

E in Italia?
Difficile fare cifre, il fenomeno non si fa fotografare facilmente. E’ indubbio, in ogni caso, che negli ultimi due anni ci sia stato un consistente incremento, forse anche maggiore a quello degli altri paesi che per differenziale di prezzo sono esportatori. (AS)

Ultime notizie

18/04/2019

Federfarma: non esiste alcuna vertenza tra le Regioni e Federfarma

E’ assolutamente fuorviante  quanto apparso oggi su alcune testate, secondo cui, a causa di una vertenza in corso tra Regioni e Federfarma, il ministro “Grillo si sarebbe rifiutata di avere un faccia a faccia con le società rappresentanti di Big Pharma”, evitando di partecipare giorni fa a un incontro con le multinazionali del farmaco....
28/03/2019

Dal Sunifar (farmacie rurali) un progetto per i cittadini delle aree interne del paese

Qual è il contributo che la farmacia rurale può dare per migliorare la qualità della vita delle persone, rafforzare la comunità, superare le diseguaglianze territoriali e sociali, in particolare nelle Aree Interne del Paese?
A questa domanda fornisce risposte concrete il progetto presentato dal Sunifar (farmacie rurali) in collaborazione con Cittadinanzattiva e Uncem...
27/03/2019

"Tour della Salute" e "Crescendo in Salute": prevenzione e benessere in 14 tappe

Non lascia, ma anzi raddoppia il "Tour della Salute", che quest'anno, giunto alla seconda edizione, è pronto a partire per un nuovo viaggio itinerante, proponendo anche il format "Crescendo in Salute". Il doppio evento, dal 4 maggio al 27 ottobre prossimi, toccherà le piazze di 14 regioni italiane con l'obiettivo di sensibilizzare...
01/03/2019

Dagli Stati Generali a Roma le proposte della farmacia italiana

Più di 2.300 titolari di farmacie private hanno partecipato ieri a Roma alla seconda edizione degli Stati Generali della Farmacia Italiana, per consolidare il confronto interno alla categoria e presentare alla politica e alle istituzioni le proposte delle farmacie per migliorare il servizio ai cittadini. Il presidente Marco Cossolo ha evidenziato come la frammentazione delle politiche del farmaco...
08/02/2019

Sabato 9 febbraio tutti in farmacia per donare un farmaco a chi ne ha bisogno

“Anche quest’anno le farmacie partecipano numerose alla Giornata di Raccolta del Farmaco, confermando con grande senso di responsabilità e solidarietà il proprio ruolo di presidio territoriale sociosanitario sempre attento alle esigenze dei cittadini, in particolare dei più deboli. Ringrazio tutti i colleghi, i volontari e i cittadini che con la loro generosità permettono di donare un numero sempre maggiore di farmaci a coloro che ne hanno bisogno” afferma il presidente di Federfarma Nazionale Marco Cossolo...

Cerca

Inserisci il CAP o la località per trovare la farmacia più vicina.
Ricerca farmacia
oppure usa la ricerca avanzata .
Ricerca Farmaco
oppure usa la ricerca avanzata .
Cerchi o offri lavoro in una farmacia? Sulla bacheca cerco e offro di federfarma.it puoi trovare offerte di lavoro legate al mondo della farmacia.

Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni