Edicola

Spesa farmaci, Aifa: convenzionata in crescita ma non sfonda

25/07/2017 00:24:59
Invertendo l’ordine dei fattori, il risultato non cambia. E’ il commento che sorge spontaneo a leggere i dati del report con cui l’Aifa fotografa l’andamento della spesa farmaceutica pubblica nei primi tre mesi dell’anno: anche se da gennaio il sistema di tetti è cambiato (con la distribuzione diretta che è andata a sommarsi all’ospedaliera e la convenzionata si è messa a correre per conto proprio) la musica non cambia. E la spesa per i farmaci di fascia A che passano dalle farmacie del territorio rimane l’unica a rispettare il proprio tetto. Anche quando cresce: tra gennaio e marzo, infatti, la convenzionata netta supera i 2,1 miliardi di euro, per un incremento del 2,6% rispetto allo stesso periodo del 2016; rispetto al Fondo sanitario significa un’incidenza del 7,94%, due decimi di punto al di sotto del tetto (7,96%) che da quest’anno è assegnato a tale voce di spesa.

Stesso réfrain anche per l’ospedaliera, che ora si chiama “spesa per gli acquisti diretti” perché ingloba la distribuzione territoriale delle farmacie di distretti e ospedali. Cambiano nomi e addendi ma lo sfondamento rimane una certezza: nei primi tre mesi dell’anno, dice l’Aifa, sono stati spesi poco più di 2,8 miliardi di euro (al lordo del payback), per un’incidenza sul Fondo sanitario di oltre il 10%. A confronto del tetto – pari al 6,89% - significa uno sfondamento di più di tre punti, che in cifre equivalgono a quasi un miliardo di euro.

E’ molto probabile, peraltro, che nei mesi a venire lo sfondamento si allarghi ulteriormente, non solo per le dinamiche della spesa ospedaliera ma soprattutto per l’evoluzione della distribuzione diretta. Nel report, infatti, la spesa da 405/2001 viene data in calo di addirittura il 25,1% rispetto allo stesso periodo del 2016, un dato in clamorosa controtendenza rispetto agli ultimi anni. Incide certamente l’assenza di rilevazioni dalla Sardegna, che non ha inviato per tempo le proprie cifre, ma per diversi osservatori dietro a quel segno meno ci sarebbero incoerenze nel flusso dati che già erano capitate in passato. E che poi erano state riassorbite nel corso dell’anno mano a mano che le rilevazioni si consolidavano.

Degno d’interesse, infine, anche il prospetto dell’Aifa sull’andamento territoriale della spesa farmaceutica convenzionata: a livello nazionale rispetta il tetto, ma su scala regionale non accade la stessa cosa dappertutto. Lo scostamento più elevato si registra in Puglia (due punti e mezzo sopra il 7,96%), seguita da Abruzzo e Calabria (9,37 e 9,10% rispettivamente) e quindi da altre sette Regioni (Marche, Campania, Sardegna, Lazio, Basilicata, Lombardia, Sicilia). Nella lista delle “virtuose”, invece, chi fa meglio è la Provincia autonoma di Bolzano, con una spesa farmaceutica convenzionata che si ferma addirittura al 5,70%. (AS)

Notizie correlate

14/09/2018

Al nuovo direttore generale dell’AIFA gli auguri di Federfarma

Federfarma formula i migliori auguri di buon lavoro al nuovo direttore generale dell’Agenzia Italiana del Farmaco, Luca Li Bassi, medico chirurgo ed esperto di management sanitario e sanità pubblica e conferma la disponibilità da parte delle farmacie alla massima collaborazione con una Istituzione che opera a tutela della salute dei cittadini...
20/07/2017

Emilia Romagna, Federfarma bacchetta la Regione sui “Cef”

Si fanno fatica a capire le motivazioni per cui la Regione Emilia Romagna insiste a mantenere alcuni farmaci di fascia A-Pht in una categoria a se stante denominata Cef (Concedibili extra-farmacia) che di fatto equivale a una distribuzione diretta nelle sole farmacie ospedaliere o distrettuali. E’ quanto scrive Federfarma Emilia Romagna in una lettera inviata ieri all’assessorato...
07/06/2017

Tavolo sulla diretta, al via due sottogruppi su Pht e modelli distributivi

Si sposta su Pht e modelli distributivi locali la lente del gruppo di lavoro sui costi della diretta varato a gennaio dal Tavolo del Mise sulla governance del farmaco e coordinato dall’Aifa. Con l’obiettivo comune, Regioni e filiera, di ragionare su un percorso che porti a una significativa riduzione delle distanze oggi esistenti a livello territoriale in materia di doppio canale...
15/04/2017

Spesa farmaci: convenzionata 2017 stabile sopra gli 8 miliardi

Nel 2017 la spesa farmaceutica convenzionata, cioè quella che passa dalle farmacie del territorio, dovrebbe restare stabile sugli livelli dell’anno scorso, poco sopra gli 8 miliardi di euro. Una crescita zero che rappresenta comunque una buona notizia...
13/04/2017

Diretta, Federfarma contro il servizio fazioso delle Iene

La distribuzione diretta comporta oneri occulti che annullano i presunti risparmi rivendicati dai suoi sostenitori. I quali insistono a dimostrare la convenienza del canale Asl mettendo impropriamente a confronto il prezzo medio al quale le aziende sanitarie...

Cerca

Inserisci il CAP o la località per trovare la farmacia più vicina.
Ricerca farmacia
oppure usa la ricerca avanzata .
Ricerca Farmaco
oppure usa la ricerca avanzata .
Cerchi o offri lavoro in una farmacia? Sulla bacheca cerco e offro di federfarma.it puoi trovare offerte di lavoro legate al mondo della farmacia.

Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni