Edicola

Il nuovo parlamento: seggi e primi nomi di spicco

27/02/2013 10:17:12
Centrosinistra con la maggioranza relativa alla Camera e al Senato, ma senza i numeri per governare neanche nell’eventualità di un’alleanza con la Lista Monti. A 24 ore dallo scrutinio dell’ultima scheda è praticamente completata la mappa del nuovo Parlamento, compresi i seggi delle circoscrizioni estere e quelli del Trentino (assegnati in base a un meccanismo uninominale). E sono anche già noti quasi tutti i nomi dei deputati e senatori che lo andranno a occupare, tra riconferme e abbondanti “new entry” causa tsunami-Grillo. Alla Camera il centrosinistra mette in carniere una maggioranza granitica grazie al “premio” che il sistema elettorale (il vituperato porcellum) riconosce alla coalizione con il maggior numero di preferenze a livello nazionale: fanno 345 seggi in tutto contro i 125 del centrodestra, nonostante i due partiti siano divisi, in termini di preferenze, da un risicato 0,4%. Seguono il M5S con 105 seggi e la Lista Monti con 47. Ben altri distacchi al Senato: nonostante per voti il centrosinistra stia davanti a Berlusconi di circa un punto percentuale, il diverso meccanismo dei bonus (applicati a livello regionale) dà alla coalizione guidata da Bersani 123 seggi (compresi 4 della circoscrizione estero) contro i 117 del centrodestra, i 54 del M5S e i 19 di Monti.
Differenza di meccanismi e liste bloccate sono state determinanti anche nella selezione degli eletti. Per quanto concerne il solo mondo della Sanità, entrano in Parlamento il presidente dell’Ordine dei medici, Amdeo Bianco, e quello dell’Ipasvi (infermieri) Annalisa Silvestro, entrambi nel Pd; tra i democratici semaforo verde anche per Ignazio Marino, presidente della commissione parlamentare d’inchiesta sugli errori nel SSn, e Nerina Dirindin, ex assessore alla Sanità della Sardegna. Per il Pdl entrano invece alla Camera Roberto Formigoni, ex governatore della Lombardia, Raffaele Calabrò, ex componente della commissione Igiene e Sanità, e Benedetto Fucci, Affari sociali, mentre al Senato ritroviamo Maurizio Sacconi, ex ministro del Welfare. Nella Lista Monti, infine, si segnalano alla Camera l’ex ministro della Salute Renato Balduzzi e l’ex presidente della Fiaso, Giovanni Monchiero.

Ultime notizie

18/04/2019

Federfarma: non esiste alcuna vertenza tra le Regioni e Federfarma

E’ assolutamente fuorviante  quanto apparso oggi su alcune testate, secondo cui, a causa di una vertenza in corso tra Regioni e Federfarma, il ministro “Grillo si sarebbe rifiutata di avere un faccia a faccia con le società rappresentanti di Big Pharma”, evitando di partecipare giorni fa a un incontro con le multinazionali del farmaco....
28/03/2019

Dal Sunifar (farmacie rurali) un progetto per i cittadini delle aree interne del paese

Qual è il contributo che la farmacia rurale può dare per migliorare la qualità della vita delle persone, rafforzare la comunità, superare le diseguaglianze territoriali e sociali, in particolare nelle Aree Interne del Paese?
A questa domanda fornisce risposte concrete il progetto presentato dal Sunifar (farmacie rurali) in collaborazione con Cittadinanzattiva e Uncem...
27/03/2019

"Tour della Salute" e "Crescendo in Salute": prevenzione e benessere in 14 tappe

Non lascia, ma anzi raddoppia il "Tour della Salute", che quest'anno, giunto alla seconda edizione, è pronto a partire per un nuovo viaggio itinerante, proponendo anche il format "Crescendo in Salute". Il doppio evento, dal 4 maggio al 27 ottobre prossimi, toccherà le piazze di 14 regioni italiane con l'obiettivo di sensibilizzare...
01/03/2019

Dagli Stati Generali a Roma le proposte della farmacia italiana

Più di 2.300 titolari di farmacie private hanno partecipato ieri a Roma alla seconda edizione degli Stati Generali della Farmacia Italiana, per consolidare il confronto interno alla categoria e presentare alla politica e alle istituzioni le proposte delle farmacie per migliorare il servizio ai cittadini. Il presidente Marco Cossolo ha evidenziato come la frammentazione delle politiche del farmaco...
08/02/2019

Sabato 9 febbraio tutti in farmacia per donare un farmaco a chi ne ha bisogno

“Anche quest’anno le farmacie partecipano numerose alla Giornata di Raccolta del Farmaco, confermando con grande senso di responsabilità e solidarietà il proprio ruolo di presidio territoriale sociosanitario sempre attento alle esigenze dei cittadini, in particolare dei più deboli. Ringrazio tutti i colleghi, i volontari e i cittadini che con la loro generosità permettono di donare un numero sempre maggiore di farmaci a coloro che ne hanno bisogno” afferma il presidente di Federfarma Nazionale Marco Cossolo...

Cerca

Inserisci il CAP o la località per trovare la farmacia più vicina.
Ricerca farmacia
oppure usa la ricerca avanzata .
Ricerca Farmaco
oppure usa la ricerca avanzata .
Cerchi o offri lavoro in una farmacia? Sulla bacheca cerco e offro di federfarma.it puoi trovare offerte di lavoro legate al mondo della farmacia.

Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni