Edicola

Il Milleproroghe è legge, resta la norma sui trasferimenti

27/02/2015 00:18:00
C’è voluto il voto di fiducia, ma con il sì di ieri al Senato il decreto Milleproroghe è definitivamente legge. Due i provvedimenti che riguardano direttamente la farmacia: innanzitutto il rinvio di un anno della riforma della remunerazione, che Federfarma aveva fortemente voluto per “agganciare” la questione al rinnovo della Convenzione (una mossa che la recente approvazione dell’Atto di indirizzo da parte delle Regioni ha dimostrato azzeccata); poi c’è il controverso emendamento, spuntato alla Camera, che sospende fino alla fine del 2016 i paletti posti dalla 475/68 in materia di trasferimento della titolarità (basta l’iscrizione all’albo). Grazie anche all’intervento del sindacato, è stato possibile contenere gli effetti della norma lasciandone fuori le farmacie che verranno assegnate con il concorso straordinario; resta comunque la netta contrarietà della Federazione per un provvedimento tanto incomprensibile quanto inopportuno.

Meritano di essere ricordati, infine, altri due provvedimenti del Milleproroghe che chiamano in causa le farmacie: le Regioni hanno un anno in più di tempo, fino alla fine del 2016, per arrivare al 90% delle ricette digitalizzate; viene prorogata al 31 dicembre 2015 la moratoria sulle sanzioni riguardanti l'operatività del Sistri, «al fine» si legge nel testo «di consentire la tenuta in modalità elettronica dei registri di carico e scarico e dei formulari di accompagnamento dei rifiuti trasportati nonché l'applicazione delle altre semplificazioni e le opportune modifiche normative».

Notizie correlate

20/04/2017

Concorso, Lorenzin: con Milleproroghe ritardi non fermeranno iter

La norma del decreto Milleproroghe, in vigore da marzo, che prolunga di sei anni la validità delle graduatorie del concorso straordinario (dalla data del primo interpello) eviterà che vengano vanificate le procedure già concluse finora, «offrendo al contempo...
16/02/2017

Milleproroghe, passa al Senato l’emendamento sui concorsi

La validità delle graduatorie regionali per il concorso straordinario indetto nel 2012 dal governo Monti si allunga da due a sei anni, calcolati non più dalla data di pubblicazione sul Bur ma da quella del primo interpello. E’ quanto prevede l’unico emendamento...
10/02/2017

Ok emendamento graduatorie, no riforma remunerazione

Dovrebbe subire un’altra decisa sfrondata l’elenco degli emendamenti al decreto Milleproroghe di maggiore interesse per le farmacie. Questa almeno è l’aria che tira dopo le quattro sedute (in due giorni) consumate dalla commissione Affari sociali...
31/01/2017

Milleproroghe, gran parte degli emendamenti bocciati per incoerenza

La maggior parte degli emendamenti al decreto Milleproroghe che trattano di farmacia non passa il vaglio di ammissibilità. E’ l’esito della scrematura condotta venerdì della commissione Affari costituzionali di Palazzo Madama per accantonare le modifiche «improponibili», cioè incoerenti con la materia trattata dal decreto legge...
25/01/2017

Valanga di emendamenti, interessati concorsi e rurali

In un articolo pubblicato ieri, il Sole 24 Ore l’ha già definito “l’assalto alla diligenza” del Milleproroghe. Sono più circa 1.200, infatti, gli emendamenti al decreto presentati al Senato, dove il ddl di conversione è attualmente all’esame della commissione...

Cerca

Inserisci il CAP o la località per trovare la farmacia più vicina.
Ricerca farmacia
oppure usa la ricerca avanzata .
Ricerca Farmaco
oppure usa la ricerca avanzata .
Cerchi o offri lavoro in una farmacia? Sulla bacheca cerco e offro di federfarma.it puoi trovare offerte di lavoro legate al mondo della farmacia.

Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni