Edicola

Generici proficui anche nei trattamenti neurologici

27/03/2013 09:32:28
I pazienti in trattamento con antidepressivi dimostrano un utilizzo diffuso e consapevole del generico. E’ una delle evidenze che arrivano dal convegno organizzato oggi a Milano da Business International in collaborazione con Assogenerici e Istituto neurologico Carlo Besta sull’impiego degli equivalenti. Tra gli ospiti Annarosa Racca, presidente nazionale di Federfarma, che nel suo intervento ha offerto qualche cifra sui consumi nel territorio: «In ambito rimborsato» ha detto «i generici puri rappresentano ormai, a volumi, il 28% di tutti gli antidepressivi dispensati nell’ultimo anno in campo neurologico. Si tratta di una cifra superiore alla media che si registra nelle altre categorie e che sale addirittura al 36% nel sottogruppo degli Inibitori selettivi della serotonina ricaptazione (Issr)». Performance di tutto rispetto nella classe degli ansiolitici: in ambito rimborsato l’incidenza dei generici puri si ferma – sempre a volumi – al 17,2%, ma nella fascia C sale al 26,9%. «E per alcuni principi attivi di questo gruppo» ha rimarcato Racca «la quota di generici supera il 30%, con picchi addirittura al 55%».
Dati a parte, dagli esperti sono arrivate considerazioni positive sul ruolo degli “off patent” nella cura dei disturbi neurologici. «Le patologie del sistema nervoso centrale» ha detto Ferdinando Cornelio, direttore scientifico della Fondazione Besta «hanno un primato di cronicità, comportano spesso gravi disabilità e pur contando su terapie efficienti nel ridurre i sintomi, non conoscono terapie efficaci nella risoluzione della malattia. Di qui la necessità anche di ridurre i costi».«La disponibilità degli equivalenti» ha aggiunto Renato Mantegazza, responsabile dell’Unità operativa complessa Malattie neuromuscolari e neuro immunologia del Besta «permette di ridurre le risorse necessarie a condurre gli studi in aree oggi svantaggiate dal punto di vista terapeutico quali la neurodegenerazione, la neuroprotezione e la neuro immunologia».
Come allargare, allora, la penetrazione del generico sul territorio? «E’ fondamentale la collaborazione tra medico e farmacia» è l’opinione della presidente Racca «perché così si evita che il paziente si senta sballottato tra l’uno e l’altro in caso di problemi riguardanti la ricetta, si scongiura un uso non corretto dei medicinali e si monitora l’andamento delle terapie garantendo la compliance».

Ultime notizie

09/07/2019

Maratona Patto per la Salute: le proposte di Federfarma

Nuova remunerazione, nuova convenzione e definizione del ruolo della farmacia nella gestione del paziente cronico, in sinergia con gli altri operatori sanitari del territorio, a partire dai medici di medicina generale, sono elementi essenziali affinché la farmacia possa contribuire alla sostenibilità del sistema e al miglioramento del livello di assistenza garantito ai cittadini....
01/07/2019

Trasmissione telematica corrispettivi elettronici in vigore da oggi. Periodo transitorio senza applicazione di sanzioni

L’Agenzia delle Entrate, facendo seguito alla richiesta di Federfarma al Ministro dell’Economia e delle Finanze Giovanni Tria  e a conclusione di un lungo quanto impegnativo iter che ha visto la Federazione impegnata su più fronti al fine di ottenere una proroga dell’entrata in vigore, fissata per oggi 1° luglio, del provvedimento sulla “Memorizzazione e trasmissione telematica dei corrispettivi”, ha emanato, lo scorso 29 giugno...
05/06/2019

DiaDay 2018: nella seconda edizione scoperti quasi 5.000 diabetici che non sapevano di esserlo. Oltre ai 130mila test effettuato anche il monitoraggio dell’aderenza alle terapie

“Grazie alle oltre 5.000 farmacie che nel novembre del 2018 si sono impegnate gratuitamente nella iniziativa di screening abbiamo scattato una fotografia del diabete in Italia. Abbiamo monitorato quasi 130.000 persone in pochi giorni, abbiamo permesso a quasi 5.000 soggetti...
31/05/2019

Comunicato congiunto FOFI, Federfarma, Assofarm, UTIFAR e SIFO

Proseguono secondo il programma i lavori del Tavolo sulla farmacia dei servizi, istituito dal Ministero della salute, che si è riunito nuovamente ieri mattina  a Roma. Come si ricorderà, scopo del Tavolo, al quale...
18/04/2019

Federfarma: non esiste alcuna vertenza tra le Regioni e Federfarma

E’ assolutamente fuorviante  quanto apparso oggi su alcune testate, secondo cui, a causa di una vertenza in corso tra Regioni e Federfarma, il ministro “Grillo si sarebbe rifiutata di avere un faccia a faccia con le società rappresentanti di Big Pharma”, evitando di partecipare giorni fa a un incontro con le multinazionali del farmaco....

Cerca

Inserisci il CAP o la località per trovare la farmacia più vicina.
Ricerca farmacia
oppure usa la ricerca avanzata .
Ricerca Farmaco
oppure usa la ricerca avanzata .
Cerchi o offri lavoro in una farmacia? Sulla bacheca cerco e offro di federfarma.it puoi trovare offerte di lavoro legate al mondo della farmacia.

Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni