Edicola

Spuntano le classi terapeutiche ma la partita va avanti

27/06/2014 00:15:59
L’accordo c’è, il Patto non ancora. Va ai supplementari la partita tra Governo e Regioni sul nuovo Patto per la Salute, dopo l’incontro fiume che tra la notte e la mattina di ieri ha consentito a Ministero e delegazione delle autonomie (costituita da un drappello di otto Regioni) di mettere un punto al confronto. Non siamo ancora alla fumata bianca, però: «Abbiamo elaborato una bozza di massima che però non è da considerare quella definitiva» ha avvertito all’uscita l’assessore alla sanità del Veneto, Luca Coletto «ora il documento dovrà essere esaminato dalla Conferenza dei presidenti, la prossima settimana». «Abbiamo concluso il lavoro» ha aggiunto Claudio Montaldo, assessore alla Sanità della Liguria «ma non c’è ancora un testo, per ora abbiamo soltanto presentato i punti salienti alle altre Regioni». E tra chi non c’era al ministero della Salute qualcuno mette le mani avanti. «Mancano ancora elementi perché da parte nostra si possa approvare questo testo» è l’avvertimento di Antonio Saitta, assessore alla Sanità del Piemonte «la prossima settimana, il 2 luglio, tutti gli assessori alla Sanità si ritroveranno per esaminare le posizioni delle Regioni escluse dal tavolo, in modo che l'indomani i presidenti delle Regioni possano interloquire nel merito con il ministro». Il quale, dal canto suo, ha detto di sperare «che la prossima settimana non ci siano sorprese e si possa dire che quest'importante riforma vada in porto. Sarà il passo decisivo per garantire la sostenibilità del nostro sistema per i prossimi 20 anni».
Intanto, per quanto concerne la farmaceutica, si intensificano le voci di interventi sul Prontuario: all’Aifa, in sostanza, verrebbe affidato l’incarico di raggruppare le specialità per categorie omogenee terapeutiche, sui cui prezzi poi vigilerà poi un osservatorio composto dalle Regioni. Secondo alcune ipotesi, l’intervento (affidato all’Agenzia del farmaco per evitare il “fai da te” delle amministrazioni) potrebbe essere propedeutico all’introduzione di prezzi di riferimento per classi di equivalenza, un po’ come già accade per gli “off patent”. Ma come hanno chiarito Coletto e gli altri assessori, fino alla prossima settimana niente è certo. (AS)

Notizie correlate

18/09/2015

Conferenza Regioni, all’Emilia Romagna la commissione Salute

Previsioni rispettate: va all’Emilia Romagna il coordinamento della commissione Salute della Conferenza delle Regioni, il “tavolo” degli assessori alla Sanità guidato fino a luglio dal veneto Luca Coletto. A deciderlo la seduta di ieri della Conferenza...
21/10/2014

Lorenzin: il Fondo sanitario non si tocca, Regioni evitino “do ut des”

«Se le Regioni fanno saltare il Patto per la salute se ne assumeranno le responsabilità». E in ogni caso, i governatori «non possono toccare il Fondo sanitario. Servirebbe una legge dello Stato». E’ dura la replica del ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, alle preoccupazioni avanzate dalle Regioni sugli effetti dei tagli per 4 miliardi promessi dalla Legge di stabilità...
06/08/2014

Patto per la Salute. Lorenzin: "Nuova rotta per SSN"

Il Patto per la salute delinea una nuova rotta per il Servizio sanitario nazionale nel segno della qualità, dando, dopo anni di tagli lineari, certezze sul fronte del budget di spesa e la possibilità di avviare una programmazione triennale. Obiettivo è rendere...
11/07/2014

Patto, finale animato ma l’intesa c’è: farmacia dei servizi confermata

Altro che pura formalità. La firma di Governo e Regioni sul nuovo Patto della Salute alla fine è arrivata ma non è stato quel mero automatismo che avrebbe dovuto essere. Perché ieri governatori e Ministri sono tornati improvvisamente a duellare come se l’orologio...
07/07/2014

Patto salute: dall’Hta ai ticket, ciò che giovedì esaminano le Regioni

Programma al momento confermato per l’ultimo atto del nuovo Patto della Salute, all’esame delle Regioni per il via libera finale nella mattinata di giovedì prossimo. Intanto, come aveva lasciato intendere la settimana scorsa il presidente del Veneto, Luca Zaia, il testo dell’accordo è ancora oggetto di piccole limature da parte di Ministeri e governatori...

Cerca

Inserisci il CAP o la località per trovare la farmacia più vicina.
Ricerca farmacia
oppure usa la ricerca avanzata .
Ricerca Farmaco
oppure usa la ricerca avanzata .
Cerchi o offri lavoro in una farmacia? Sulla bacheca cerco e offro di federfarma.it puoi trovare offerte di lavoro legate al mondo della farmacia.

Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni