Edicola

Credifarma: approvato dal cda il business plan, la parola ai soci

28/03/2015 08:53:44
Niente più trasferimento di ramo d’azienda, ma cessione alle banche socie dell’attività crediti a medio e lungo termine, assieme a una ventina di dipendenti sui 60 in organico. E’ quanto prevede il business plan per il riassetto di Credifarma scaturito dall’ultimo tavolo tecnico e approvato mercoledì dal Consiglio di amministrazione della finanziaria, partecipata al 66% da Federfarma e per la quota restante da Unicredit e Bnl. Le novità del piano, che ora va all’esame dell’assemblea dei soci, in programma l’8 aprile, sono conseguenza del cambio di rotta chiesto dai due istituti un paio di settimane fa, quando dissero di non essere più interessati all’acquisizione del ramo d’azienda (con personale al seguito) ma all’assorbimento dei soli attivi.

Il business plan finale accoglie da un lato le preferenze di Bnl e Unicredit sulla cessione ma conferma dall’altro il passaggio alle banche di una parte del personale di Credifarma, che altrimenti avrebbe dovuto fronteggiare seri problemi di sostenibilità. L’ok del Cda, dove i due istituti hanno i propri rappresentanti, sembra giustificare un certo ottimismo rispetto al voto finale dell’assemblea. «Federfarma» si legge in una circolare diffusa ieri dal sindacato «auspica che i soci bancari convalidino il piano industriale approvato dal cda, evitando di “toccare” negativamente presupposti e valutazioni alla base del piano che potrebbero incrinare» la sostenibilità di Credifarma. E la tutela dei posti di lavoro. (AS)

Notizie correlate

31/01/2018

Credifarma: accordo con Banca IFIS

“Gli accordi per il rilancio di Credifarma sottoscritti ieri da Federfarma con Banca IFIS permetteranno alla finanziaria di assicurare alle farmacie nuovi prodotti finanziari, mirati alle specifiche esigenze di ciascun titolare e capaci di dare un grande contributo alla sostenibilità e al potenziamento delle farmacie come anche allo sviluppo della rete delle reti...
28/04/2017

Credifarma, ok al bilancio 2016: conti di nuovo in utile

Credifarma si mette definitivamente alle spalle un triennio di bilanci dal segno meno e chiude il 2016 con un risultato operativo netto di 438mila euro. E’ quanto emerge dal bilancio consuntivo approvato ieri dall’Assembla degli azionisti della società...
21/02/2017

Credifarma, nel 2016 Mol di nuovo in utile per circa un milione di euro

Superano gli obiettivi di programma i risultati conseguiti nel 2016 da Credifarma, la finanziaria dei farmacisti partecipata da Federfarma, Bnl Gruppo Bnp-Paribas e Unicredit: il Margine operativo lordo (Mol), che nel 2015 evidenziava una perdita di 5,2 milioni di euro, risulta ora in attivo di quasi un milione...
03/01/2017

Di Iorio: ok di Bankitalia importante per Credifarma e per farmacie

«Ora per Credifarma si aprono nuovi orizzonti: andranno definiti i nuovi prodotti da offrire ai farmacisti, dovremo allargare il parco delle farmacie clienti, ma a prescindere dalle scelte che verranno fatte la categoria sa ora di possedere una finanziaria solida e affidabile...
31/12/2016

Ok di Bankitalia, Credifarma può operare nel mercato del credito

Banca d’Italia ha dato luce verde all’iscrizione di Credifarma nell’elenco dei mediatori finanziari ex articolo 106 del Tub, il Testo unico del comparto bancario. La notizia rimbalza direttamente dai vertici della società, partecipata al 66% da Federfarma...

Cerca

Inserisci il CAP o la località per trovare la farmacia più vicina.
Ricerca farmacia
oppure usa la ricerca avanzata .
Ricerca Farmaco
oppure usa la ricerca avanzata .
Cerchi o offri lavoro in una farmacia? Sulla bacheca cerco e offro di federfarma.it puoi trovare offerte di lavoro legate al mondo della farmacia.

Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni