Edicola

Previdenza e contribuzione obbligatoria, Enpaf convoca sigle per il 3 aprile

29/03/2013 10:20:54
Su sistema contributivo e problemi occupazionali della categoria l’Enpaf non rifiuta il confronto e convoca per il 3 aprile un incontro aperto a tutte le sigle del comparto. Ad annunciarlo la stessa Fondazione, con una nota diffusa oggi pomeriggio: «E’ necessario un dibattito trasparente, senza riserve mentali e a 360 gradi» dichiara il presidente, Emilio Croce «nel quale guardare anche ai problemi di scenario, come la gravissima crisi occupazionale che si è abbattuta persino sulla nostra professione. Perché senza occupazione, tanto per essere chiari, non si fa né previdenza né assistenza». In sostanza, l'incontro del 3 aprile dovrà avviare un ragionamento sui problemi della previdenza di categoria: «Sono convinto» osserva infatti Croce «che se il confronto avverrà senza pregiudiziali ma anche senza la pretesa di ignorare il principio di realtà, potremmo porre le premesse per disegnare una road map, un percorso praticabile per la soluzione delle criticità più sentite». Realismo deve però rimanere la parola d’ordine: «Una classe dirigente responsabile» avverte il presidente dell’Enpaf «non può invocare in materia previdenziale l'applicazione di soluzioni utopistiche non coerenti con le difficoltà occupazionali e reddituali della categoria».
Intanto Federfarma si aggiunge a coloro che ritengono i tempi maturi per una riflessione a tutto campo sull’attuale assetto previdenziale della categoria. «La crisi è certamente durissima per i laureati che hanno fatto da poco il loro ingresso nella professione e trovano pesante il fardello della contribuzione previdenziale» osserva la presidente del sindacato, Annarosa Racca «ma lo è anche per le farmacie. Giusto quindi aprire un ragionamento corale sul nostro sistema contributivo e previdenziale, considerando il problema dei giovani ma senza ignorare una questione irrisolta da lungo tempo come quella dello 0,90% a carico dei titolari. D’altronde già nell’estate scorsa, con le trattative sulla riforma della remunerazione al via, avevamo avviato con l’Enpaf un confronto su un’eventuale riorganizzazione del sistema contributivo».
Come si ricorderà, ad aprire il dibattito sulla previdenza dei farmacisti era stata la settimana scorsa Luisanna Pellecchia, sindacalista della Fisascat-Cisl, che aveva minacciato una “class action” contro l’Enpaf per l’abolizione del contributo di solidarietà a carico dei giovani farmacisti. Nei giorni successivi altre sigle dei non titolari avevano aggiunto la propria voce, poi l’altro ieri con un comunicato la Fofi si era detta d’accordo sulla necessità di una riflessione: «Il nostro assetto previdenziale» aveva dichiarato Maurizio Pace, segretario della Federazione «ha bisogno di un’attenta analisi e soprattutto di un serio intervento».

Notizie correlate

02/05/2018

Previdenza dei farmacisti: ormai indifferibile una riforma stutturale

Una revisione complessiva e strutturale delle disposizioni che regolano la previdenza dei farmacisti  è ormai indifferibile. Lo ribadiscono i rappresentanti di Federfarma,  FOFI e Fenagifar  che, nell’ottica di rendere concreta la volontà riformatrice che giunge unanime dalle diverse componenti della categoria...
13/07/2016

Ddl concorrenza, da commissione Industria sì a giro di vite su catene

E’ stato approvato dalla commissione Industria l’emendamento dei relatori 48.100 che vieta a ogni singola catena di controllare, direttamente o indirettamente, più del 20% delle farmacie esistenti in ogni regione. Non passano invece l’emendamento 48.79, che innalzava le soglie di fatturato per le agevolazioni alle rurali sussidiate, e il 48.26, che imponeva alle società di...
29/04/2016

Riforma Enpaf, le osservazioni di Federfarma: priorità alle pensioni

Federfarma è disposta a ragionare su un incremento della contribuzione a carico dei titolari di farmacia e dei loro familiari farmacisti, ma soltanto se il nuovo sistema saprà garantire a chi va in pensione prestazioni certe e decisamente migliori di quelle oggi erogate...
28/01/2016

Previdenza, da Federfarma ed Enpaf tavolo per esplorare riforma

La riforma della previdenza Enpaf dovrà necessariamente passare da una revisione dei meccanismi che determinano il trattamento previdenziale dei titolari di farmacia, in modo che ci sia maggiore equità tra quanto versano e quanto poi riceveranno una volta a riposo...
18/12/2015

Riforma Enpaf, per Federfarma cruciale superamento dello 0,90%

Federfarma dirà sì soltanto a una riforma della previdenza che garantisca ai titolari una pensione realmente commisurata a quanto versato nella vita lavorativa. E’ l’orientamento che si sta consolidando nella Federazione davanti alla bozza di proposta per...

Cerca

Inserisci il CAP o la località per trovare la farmacia più vicina.
Ricerca farmacia
oppure usa la ricerca avanzata .
Ricerca Farmaco
oppure usa la ricerca avanzata .
Cerchi o offri lavoro in una farmacia? Sulla bacheca cerco e offro di federfarma.it puoi trovare offerte di lavoro legate al mondo della farmacia.

Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni