Edicola

Dall Pgeu un’altra confutazione delle liberalizzazioni

30/03/2016 04:32:10
La farmacia italiana è ai primissimi posti tra i Paesi europei per dotazione di personale laureato: in media si contano 3,9 camici bianchi per punto vendita, subito dietro ai 4,18 delle farmacie austriache e ben davanti ai 3,47 del Lussemburgo (3,47), che completa il podio. A debita distanza si piazzano le farmacie dei nostri principali vicini: la Francia è sesta (2,47), la Germania settima (2,44), il Regno Unito undicesimo (2,17), la Spagna dodicesima (2,16).
I dati arrivano dall’edizione 2015 del consueto Report annuale del Pgeu, l’associazione che a Bruxelles rappresenta le farmacie del territorio di 34 Paesi tra Stati membri e candidati. Anche in questa occasione, il Rapporto propone alcune analisi statistiche utili a fotografare la realtà della farmacia nei diversi Paesi dell’Unione: numero dei punti vendita, distribuzione, incidenza di laureati eccetera. E il dato più eclatante, come detto, è quello del numero di farmacisti disponibile mediamente in ogni punto vendita: quasi quattro per farmacia, compreso il o i titolari; uno e mezzo in più rispetto alla Germania, Paese spesso citato da chi vorrebbe liberalizzare o rivoluzionare il servizio farmaceutico di casa nostra, e quasi due in più rispetto al Regno Unito, altro presunto modello da seguire. E visto che organici più estesi portano a un servizio professionalmente migliore, non si può non pensare a quello che a loro tempo dissero Corte di giustizia Ue e Corte costituzionale: pianta organica ed esclusiva sul farmaco con ricetta rappresentano il corrispettivo che il legislatore riconosce alle farmacie in cambio del servizio altamente qualificato che tali esercizi erogano. Il Report del Pgeu non fa altro che fornire una piccola “misura” di tale livello qualitativo.

Ma i dati del Pgeu sconfessano anche altri luoghi comuni dei liberalizzatori di casa nostra. La cui ricetta, più punti vendita uguale più concorrenza, continua a essere smentita dai fatti: in Italia, dice il Pgeu, ci sono 29,55 farmacie ogni 100mila abitanti; si dovrebbe supporre che nei Paesi notoriamente più aperti alla concorrenza il tasso sia più alto, invece è vero il contrario: nel Regno Unito (la patria del liberismo) ci sono solo 22,16 farmacie ogni 100mila abitanti, in Germania (dove non esiste pianificazione delle sedi) 24,69, in Svezia e Norvegia (altri due Paesi dove di recente è scattata una liberalizzazione radicale) 14,05 e 15,23 rispettivamente. Conclusione: a giudicare dal numero dei punti vendita, in Italia c’è molta più concorrenza che nei Paesi dove si rispetta il verbo liberista. (AS)

Notizie correlate

22/12/2017

Pgeu, alla segreteria generale designata l’italiana Ilaria Passarani

Sarà l’italiana Ilaria Passarani, attuale direttore del dipartimento Alimentazione e salute del Beuc, l’ufficio europeo dei consumatori, e componente del consiglio di amministrazione dell’Ema, a dirigere da marzo la segreteria generale del Pgeu...
17/09/2016

Innovativi, De Biasi (Senato): urge un tetto europeo sui prezzi

E’ arrivato il momento di porre un tetto europeo ai prezzi dei farmaci innovativi, perché «nessun sistema sanitario pubblico potrà reggere all'impatto». Lo ha detto la presidente della commissione Igiene e sanità del Senato, Emilia Grazia De Biasi, nel suo intervento...
10/03/2016

Prezzo europeo, Ue propone coordinamento pricing nazionali

Il meccanismo del prezzo di riferimento, oggi impiegato da 25 dei 28 Paesi Ue per le proprie negoziazioni sui farmaci rimborsati, potrebbe rappresentare la base sulla quale avviare un “coordinamento” a livello europeo delle politiche di pricing...
23/02/2016

Smits: farmacia insostituibile per capillarità e professionalità

Le farmacie italiane non hanno nulla da temere dall’e-commerce dei farmaci: l’esperienza degli altri Paesi europei dimostra che il web rimarrà un mercato marginale e la capillarità della farmacia terrà la stragrande maggioranza degli italiani lontani dal web...
04/11/2015

Svarcaite (Pgeu): in farmacia il servizio vale più del farmaco

Lituana, due anni di esperienza come farmacista di comunità, un altro di Erasmus all’università di Parma, un biennio alla guida del dipartimento di Pharmaceutical care in Camelia Pharmacy, catena di farmacie del suo Paese...

Cerca

Inserisci il CAP o la località per trovare la farmacia più vicina.
Ricerca farmacia
oppure usa la ricerca avanzata .
Ricerca Farmaco
oppure usa la ricerca avanzata .
Cerchi o offri lavoro in una farmacia? Sulla bacheca cerco e offro di federfarma.it puoi trovare offerte di lavoro legate al mondo della farmacia.

Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni