Edicola

Spending review e Patto, sulla farmaceutica proposte da “dejà vu”

31/03/2014 00:58:11
Dovrebbe incidere soprattutto sulla spesa per beni e servizi il piano di risparmi che le Regioni presenteranno al commissario per la spending review, Carlo Cottarelli, e quindi il 4 aprile al tavolo con il Governo sul nuovo Patto della Salute. Così almeno anticipa un articolo del Sole 24 Ore di venerdì, secondo il quale ammonterebbe a circa 36 miliardi la voce di bilancio che i governatori intendono aggredire. Con interventi da attuare già da maggio, una volta chiuso il Patto.
Ma se le cifre non sembrano più oggetto di discussioni, resta ancora tutta da giocare la partita sulle misure con cui arrivare a tali risparmi. Su questo terreno, infatti, il cronometro è fermo alle proposte messe a punto nel settembre scorso dai tecnici delle Regioni, ai vari tavoli sui quali era stato spalmato il confronto attorno al nuovo Patto. Il documento riportato dal Sole 24 Ore – una bozza del comitato Salute che deve ancora passare l’esame dei governatori prima, del commissario Cottarelli dopo e del Governo alla fine – non è altro che una sintesi di quelle proposte: istituzione di centrali di acquisto in tutte le Regioni, passaggio obbligato da queste centrali (o da aggregazioni di enti come le aree vaste) per la fornitura di determinate categorie merceologiche, semplificazione ed estensione programmata delle gare, prezzi di riferimento a livello nazionale o regionale per categorie merceologiche di difficile standardizzazione, programmazione degli acquisti e così via. Stesso “dejà vu” per le misure che riguardano specificatamente la spesa farmaceutica: gare regionali per equivalenza terapeutica (ossia tra principi attivi diversi ma con indicazioni sovrapponibili), valorizzazione della genericabilità nei contratti di acquisto, sviluppo dei biosimilari. E, all’ultimo punto, «revisione del modello distributivo dei farmaci».
Ovviamente, l’attenzione delle farmacie si concentra soprattutto su quest’ultimo passaggio che, per quanto ambiguo, dovrebbe fare riferimento alla strategia perseguita da tempo dalle Regioni che più prediligono distribuzione diretta e per conto. A sentire le voci che arrivano da altre, tuttavia, si tratta di proposte che ancora devono conquistare il consenso generale: le amministrazioni che le sostengono, infatti, perseguono un forte centralismo nel servizio farmaceutico e per questo si sono dotate di apparati “pesanti”; dove invece non si sono fatte le stesse scelte organizzative, c’è la consapevolezza che l’eventuale adozione delle misure caldeggiate dalle prime sottoporrebbe a sforzi enormi le burocrazie locali. Senza peraltro garantire sull’altro piatto della bilancia risparmi di spesa realmente significativi. Si leggano per conferma i dati Osmed relativi ai primi nove mesi del 2013: la Toscana – la maggiore sostenitrice delle proposte di cui s’è detto – evidenzia una spesa convenzionata lorda procapite per farmaci (111,10 euro, quasi 29 euro sotto la media nazionale) che la pone nettamente davanti a Regioni come Piemonte  (124,90 euro), Lombardia (134,70) e Veneto (121, 70). Ma la sua è una virtuosità soltanto apparente: se infatti si sommano alla convenzionata ospedaliera e diretta, la Toscana denuncia una spesa procapite (231,73 euro) decisamente peggiore di Piemonte (200,92), Lombardia (223,14) e Veneto (213,36 euro). E più alta persino della media Italiana, che si attesta a 229,97 euro. Le valutazioni dei governatori non potranno ignorare questa realtà e Federfarma si adopererà perché la distribuzione dei farmaci passi unicamente dal canale farmacie. (AS)

Ultime notizie

16/07/2020

Dichiarazione Marco Cossolo, presidente Federfarma, su operazione Nas Bari

“Mi auguro che i farmacisti destinatari delle perquisizioni effettuate dai Carabinieri del NAS su incarico della Procura di Bari possano dimostrare la loro estraneità ai gravissimi fatti contestati. In caso contrario Federfarma, che condanna fermamente ogni comportamento illecito, è pronta a costituirsi parte civile negli eventuali processi che dovessero aprirsi nei confronti...
30/06/2020

Emendamento su distribuzione farmaci in farmacia. Federfarma: "Accolte istanze dei soggetti fragili e dei malati cronici"

Federfarma esprime massima soddisfazione per l’approvazione,  da parte della V Commissione Bilancio della Camera,  dell’emendamento  al cosiddetto Decreto Legge...
11/06/2020

Elezioni Federfarma e Sunifar: Cossolo confermato alla Presidenza di Federfarma, Petrosillo eletto Presidente Sunifar

Si sono svolte oggi - con ottimi risultati sia in termini di partecipazione dei delegati sia di funzionamento delle piattaforme utilizzate per le votazioni in forma telematica - le elezioni per il rinnovo dei vertici di Federfarma, la Federazione nazionale che rappresenta le farmacie private convenzionate con il SSN, e di Federfarma-Sunifar, che, all’interno...
01/06/2020

Dichiarazione del presidente Federfarma Marco Cossolo sull'audizione di Antonio Gaudioso in Commissione parlamentare

Federfarma accoglie con particolare favore le dichiarazioni del Segretario Generale di Cittadinanzattiva, Antonio Gaudioso, rese nel corso dell’audizione in Commissione parlamentare per la semplificazione nell’ambito dell’indagine conoscitiva sui servizi erogati dal Servizio Sanitario Nazionale...
01/06/2020

Dichiarazione del presidente Federfarma Marco Cossolo sull'acquisto del 70,77% del capitale di Farbanca da parte di Banca IFIS

Federfarma accoglie favorevolmente la comunicazione odierna sul completamento, con esito positivo, dell’acquisto del 70,77% del capitale di Farbanca  da parte di Banca IFIS. “L’avvenuta acquisizione di Farbanca da parte di Banca IFIS rappresenta sicuramente il viatico per la creazione, insieme a Credifarma, di un polo specializzato bancario del settore

Cerca

Inserisci il CAP o la località per trovare la farmacia più vicina.
Ricerca farmacia
oppure usa la ricerca avanzata .
Ricerca Farmaco
oppure usa la ricerca avanzata .
Cerchi o offri lavoro in una farmacia? Sulla bacheca cerco e offro di federfarma.it puoi trovare offerte di lavoro legate al mondo della farmacia.

Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni