Edicola

Spending review e Patto, sulla farmaceutica proposte da “dejà vu”

31/03/2014 00:58:11
Dovrebbe incidere soprattutto sulla spesa per beni e servizi il piano di risparmi che le Regioni presenteranno al commissario per la spending review, Carlo Cottarelli, e quindi il 4 aprile al tavolo con il Governo sul nuovo Patto della Salute. Così almeno anticipa un articolo del Sole 24 Ore di venerdì, secondo il quale ammonterebbe a circa 36 miliardi la voce di bilancio che i governatori intendono aggredire. Con interventi da attuare già da maggio, una volta chiuso il Patto.
Ma se le cifre non sembrano più oggetto di discussioni, resta ancora tutta da giocare la partita sulle misure con cui arrivare a tali risparmi. Su questo terreno, infatti, il cronometro è fermo alle proposte messe a punto nel settembre scorso dai tecnici delle Regioni, ai vari tavoli sui quali era stato spalmato il confronto attorno al nuovo Patto. Il documento riportato dal Sole 24 Ore – una bozza del comitato Salute che deve ancora passare l’esame dei governatori prima, del commissario Cottarelli dopo e del Governo alla fine – non è altro che una sintesi di quelle proposte: istituzione di centrali di acquisto in tutte le Regioni, passaggio obbligato da queste centrali (o da aggregazioni di enti come le aree vaste) per la fornitura di determinate categorie merceologiche, semplificazione ed estensione programmata delle gare, prezzi di riferimento a livello nazionale o regionale per categorie merceologiche di difficile standardizzazione, programmazione degli acquisti e così via. Stesso “dejà vu” per le misure che riguardano specificatamente la spesa farmaceutica: gare regionali per equivalenza terapeutica (ossia tra principi attivi diversi ma con indicazioni sovrapponibili), valorizzazione della genericabilità nei contratti di acquisto, sviluppo dei biosimilari. E, all’ultimo punto, «revisione del modello distributivo dei farmaci».
Ovviamente, l’attenzione delle farmacie si concentra soprattutto su quest’ultimo passaggio che, per quanto ambiguo, dovrebbe fare riferimento alla strategia perseguita da tempo dalle Regioni che più prediligono distribuzione diretta e per conto. A sentire le voci che arrivano da altre, tuttavia, si tratta di proposte che ancora devono conquistare il consenso generale: le amministrazioni che le sostengono, infatti, perseguono un forte centralismo nel servizio farmaceutico e per questo si sono dotate di apparati “pesanti”; dove invece non si sono fatte le stesse scelte organizzative, c’è la consapevolezza che l’eventuale adozione delle misure caldeggiate dalle prime sottoporrebbe a sforzi enormi le burocrazie locali. Senza peraltro garantire sull’altro piatto della bilancia risparmi di spesa realmente significativi. Si leggano per conferma i dati Osmed relativi ai primi nove mesi del 2013: la Toscana – la maggiore sostenitrice delle proposte di cui s’è detto – evidenzia una spesa convenzionata lorda procapite per farmaci (111,10 euro, quasi 29 euro sotto la media nazionale) che la pone nettamente davanti a Regioni come Piemonte  (124,90 euro), Lombardia (134,70) e Veneto (121, 70). Ma la sua è una virtuosità soltanto apparente: se infatti si sommano alla convenzionata ospedaliera e diretta, la Toscana denuncia una spesa procapite (231,73 euro) decisamente peggiore di Piemonte (200,92), Lombardia (223,14) e Veneto (213,36 euro). E più alta persino della media Italiana, che si attesta a 229,97 euro. Le valutazioni dei governatori non potranno ignorare questa realtà e Federfarma si adopererà perché la distribuzione dei farmaci passi unicamente dal canale farmacie. (AS)

Ultime notizie

09/07/2019

Maratona Patto per la Salute: le proposte di Federfarma

Nuova remunerazione, nuova convenzione e definizione del ruolo della farmacia nella gestione del paziente cronico, in sinergia con gli altri operatori sanitari del territorio, a partire dai medici di medicina generale, sono elementi essenziali affinché la farmacia possa contribuire alla sostenibilità del sistema e al miglioramento del livello di assistenza garantito ai cittadini....
01/07/2019

Trasmissione telematica corrispettivi elettronici in vigore da oggi. Periodo transitorio senza applicazione di sanzioni

L’Agenzia delle Entrate, facendo seguito alla richiesta di Federfarma al Ministro dell’Economia e delle Finanze Giovanni Tria  e a conclusione di un lungo quanto impegnativo iter che ha visto la Federazione impegnata su più fronti al fine di ottenere una proroga dell’entrata in vigore, fissata per oggi 1° luglio, del provvedimento sulla “Memorizzazione e trasmissione telematica dei corrispettivi”, ha emanato, lo scorso 29 giugno...
05/06/2019

DiaDay 2018: nella seconda edizione scoperti quasi 5.000 diabetici che non sapevano di esserlo. Oltre ai 130mila test effettuato anche il monitoraggio dell’aderenza alle terapie

“Grazie alle oltre 5.000 farmacie che nel novembre del 2018 si sono impegnate gratuitamente nella iniziativa di screening abbiamo scattato una fotografia del diabete in Italia. Abbiamo monitorato quasi 130.000 persone in pochi giorni, abbiamo permesso a quasi 5.000 soggetti...
31/05/2019

Comunicato congiunto FOFI, Federfarma, Assofarm, UTIFAR e SIFO

Proseguono secondo il programma i lavori del Tavolo sulla farmacia dei servizi, istituito dal Ministero della salute, che si è riunito nuovamente ieri mattina  a Roma. Come si ricorderà, scopo del Tavolo, al quale...
18/04/2019

Federfarma: non esiste alcuna vertenza tra le Regioni e Federfarma

E’ assolutamente fuorviante  quanto apparso oggi su alcune testate, secondo cui, a causa di una vertenza in corso tra Regioni e Federfarma, il ministro “Grillo si sarebbe rifiutata di avere un faccia a faccia con le società rappresentanti di Big Pharma”, evitando di partecipare giorni fa a un incontro con le multinazionali del farmaco....

Cerca

Inserisci il CAP o la località per trovare la farmacia più vicina.
Ricerca farmacia
oppure usa la ricerca avanzata .
Ricerca Farmaco
oppure usa la ricerca avanzata .
Cerchi o offri lavoro in una farmacia? Sulla bacheca cerco e offro di federfarma.it puoi trovare offerte di lavoro legate al mondo della farmacia.

Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni