Edicola

Aggregazioni, nel trevisano paese in subbuglio per traferimento del mmg

31/07/2013 09:59:22
Hai voglia a parlare di potenziamento del territorio attraverso le aggregazioni della medicina generale. Poi vai in un paesino, per esempio Sant’Andrea oltre il Muson, nel trevisano, e scopri che l’imminente trasferimento del medico in una medicina di gruppo, distante alcuni chilometri, non fa gli abitanti felici ma preoccupati. Soprattutto gli anziani, che non sempre hanno una macchina a disposizione. A leggere quanto riporta la stampa locale, sulla questione c’è stata perfino un’interrogazione in consiglio comunale, a Castelfranco, nella quale si paventa che con il trasferimento del medico (programmato forse per dopo l’estate) «si rischia di togliere un servizio importantissimo a vaste fasce della popolazione».
«Quello di Sant’Andrea è soltanto un caso tra tanti» racconta invece Franco Gariboldi Muschietti, presidente di Federfarma Treviso «altre aggregazioni sono già state previste nella zona di Montello e anche qui parliamo di una realtà fatta di frazioni e paesini che rischiano di perdere il medico di famiglia. Si fa fatica a capire: da un lato abbassano il quorum per aumentare il numero di farmacie sul territorio, dall’altro tolgono i medici per accentrarli in strutture che finiranno anche per mettere in crisi la rete delle stesse farmacie». E il bello è che mentre spuntano le Aft si chiudono le Utap, le vecchie Unità territoriali di assistenza primaria: sempre nel trevisano, alla fine della settimana abbasserà le serrande l’Utap di Follina, cui l'Asl ha interrotto le sovvenzioni.
«La riorganizzazione della mg in Aft e medicine di gruppo» obietta però Brunello Gorini, segretario provinciale della Fimmg (Federazione italiana medici di medicina generale) «è un processo obbligato proprio come la chiusura dei piccoli ospedali. Va fatto capire che un ambulatorio aggregato più distante ma attrezzato a tal punto da evitare agli assistiti inutili corse al Pronto soccorso o peregrinazioni all’Asl per un semplice esame è in realtà un vantaggio. Quanto alle farmacie, capisco le loro preoccupazioni per la stabilità della rete ma sono sicuro che si possono trovare opportunità di collaborazione vantaggiose per tutti». (AS)

Ultime notizie

09/07/2019

Maratona Patto per la Salute: le proposte di Federfarma

Nuova remunerazione, nuova convenzione e definizione del ruolo della farmacia nella gestione del paziente cronico, in sinergia con gli altri operatori sanitari del territorio, a partire dai medici di medicina generale, sono elementi essenziali affinché la farmacia possa contribuire alla sostenibilità del sistema e al miglioramento del livello di assistenza garantito ai cittadini....
01/07/2019

Trasmissione telematica corrispettivi elettronici in vigore da oggi. Periodo transitorio senza applicazione di sanzioni

L’Agenzia delle Entrate, facendo seguito alla richiesta di Federfarma al Ministro dell’Economia e delle Finanze Giovanni Tria  e a conclusione di un lungo quanto impegnativo iter che ha visto la Federazione impegnata su più fronti al fine di ottenere una proroga dell’entrata in vigore, fissata per oggi 1° luglio, del provvedimento sulla “Memorizzazione e trasmissione telematica dei corrispettivi”, ha emanato, lo scorso 29 giugno...
05/06/2019

DiaDay 2018: nella seconda edizione scoperti quasi 5.000 diabetici che non sapevano di esserlo. Oltre ai 130mila test effettuato anche il monitoraggio dell’aderenza alle terapie

“Grazie alle oltre 5.000 farmacie che nel novembre del 2018 si sono impegnate gratuitamente nella iniziativa di screening abbiamo scattato una fotografia del diabete in Italia. Abbiamo monitorato quasi 130.000 persone in pochi giorni, abbiamo permesso a quasi 5.000 soggetti...
31/05/2019

Comunicato congiunto FOFI, Federfarma, Assofarm, UTIFAR e SIFO

Proseguono secondo il programma i lavori del Tavolo sulla farmacia dei servizi, istituito dal Ministero della salute, che si è riunito nuovamente ieri mattina  a Roma. Come si ricorderà, scopo del Tavolo, al quale...
18/04/2019

Federfarma: non esiste alcuna vertenza tra le Regioni e Federfarma

E’ assolutamente fuorviante  quanto apparso oggi su alcune testate, secondo cui, a causa di una vertenza in corso tra Regioni e Federfarma, il ministro “Grillo si sarebbe rifiutata di avere un faccia a faccia con le società rappresentanti di Big Pharma”, evitando di partecipare giorni fa a un incontro con le multinazionali del farmaco....

Cerca

Inserisci il CAP o la località per trovare la farmacia più vicina.
Ricerca farmacia
oppure usa la ricerca avanzata .
Ricerca Farmaco
oppure usa la ricerca avanzata .
Cerchi o offri lavoro in una farmacia? Sulla bacheca cerco e offro di federfarma.it puoi trovare offerte di lavoro legate al mondo della farmacia.

Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni