Edicola

Ok di Bankitalia, Credifarma può operare nel mercato del credito

31/12/2016 00:41:42
Banca d’Italia ha dato luce verde all’iscrizione di Credifarma nell’elenco dei mediatori finanziari ex articolo 106 del Tub, il Testo unico del comparto bancario. La notizia rimbalza direttamente dai vertici della società, partecipata al 66% da Federfarma, che dal nuovo anno potrà quindi operare nel mercato del credito. Il via libera è stato impartito ieri dal comitato di vigilanza di Palazzo Koch ed è stato accolto con grande soddisfazione tanto in Credifarma quanto in Federfarma, che nei giorni scorsi aveva versato la prima tranche dei 462mila euro necessari alla ricapitalizzazione della finanziaria. «L’ammissione all’elenco» commenta a Filodiretto Michele Di Iorio, presidente di Credifarma «va letto come un attestato di fiducia nei confronti della credibilità dei farmacisti italiani, perché la credibilità vale più del capitale. In questo senso, è stato determinante il voto espresso il 14 dicembre dall’assemblea nazionale della Federazione, che ha approvato l’aumento di capitale quasi all’unanimità. E’ stato un segnale di responsabilità, che le autorità vigilanti hanno registrato e tenuto in debita considerazione».

Un pensiero, poi, Di Iorio lo rivolge anche all’impegno profuso dalle dirigenze di Federfarma e Credifarma: «Un grazie» continua «va rivolto alla presidente Racca, per il coraggio che ha mostrato nell’imboccare la strada del risanamento e per la pervicacia con cui ha difeso e sostenuto questa scelta, anche davanti alle banche. L’ok di Banca d’Italia è anche un segnale nei confronti dei due istituti soci, che talvolta hanno mostrato un deficit di fiducia nei confronti dei farmacisti».

Soddisfazione anche nei commenti che arrivano dalla presidente di Federfarma, Annarosa Racca: «Si tratta di un risultato molto importante per tutti i titolari di farmacia, per Credifarma e per tutte le persone che ci lavorano. Rivolgo un ringraziamento ai vertici di Credifarma - dal presidente Di Iorio all’amministratore delegato, Marco Alessandrini, che sono riusciti a far valere le ragioni della società - così come al consiglio di amministrazione. E anche all’assemblea nazionale, il cui voto ha coronato un percorso avviato più di un anno fa». Ora l’attenzione è rivolta al nuovo anno: «Abbiamo concluso il risanamento della società» conclude Racca «e realizzato le basi per il suo rilancio nel mercato finanziario, dove finalmente potrà operare. Rimaniamo convinti che oggi più che mai i farmacisti abbiano bisogno di una finanziaria “amica” nel panorama del credito d’impresa». (AS)

Notizie correlate

31/01/2018

Credifarma: accordo con Banca IFIS

“Gli accordi per il rilancio di Credifarma sottoscritti ieri da Federfarma con Banca IFIS permetteranno alla finanziaria di assicurare alle farmacie nuovi prodotti finanziari, mirati alle specifiche esigenze di ciascun titolare e capaci di dare un grande contributo alla sostenibilità e al potenziamento delle farmacie come anche allo sviluppo della rete delle reti...
28/04/2017

Credifarma, ok al bilancio 2016: conti di nuovo in utile

Credifarma si mette definitivamente alle spalle un triennio di bilanci dal segno meno e chiude il 2016 con un risultato operativo netto di 438mila euro. E’ quanto emerge dal bilancio consuntivo approvato ieri dall’Assembla degli azionisti della società...
21/02/2017

Credifarma, nel 2016 Mol di nuovo in utile per circa un milione di euro

Superano gli obiettivi di programma i risultati conseguiti nel 2016 da Credifarma, la finanziaria dei farmacisti partecipata da Federfarma, Bnl Gruppo Bnp-Paribas e Unicredit: il Margine operativo lordo (Mol), che nel 2015 evidenziava una perdita di 5,2 milioni di euro, risulta ora in attivo di quasi un milione...
03/01/2017

Di Iorio: ok di Bankitalia importante per Credifarma e per farmacie

«Ora per Credifarma si aprono nuovi orizzonti: andranno definiti i nuovi prodotti da offrire ai farmacisti, dovremo allargare il parco delle farmacie clienti, ma a prescindere dalle scelte che verranno fatte la categoria sa ora di possedere una finanziaria solida e affidabile...
16/12/2016

Credifarma, approvato dai soci l’aumento di capitale

Ottiene luce verde anche dai partner bancari la ricapitalizzazione di cui ha bisogno Credifarma per entrare nell’Albo dei mediatori finanziari e operare sul mercato del credito. E’ l’esito dell’assemblea dei soci convocata ieri a Roma per approvare...

Cerca

Inserisci il CAP o la località per trovare la farmacia più vicina.
Ricerca farmacia
oppure usa la ricerca avanzata .
Ricerca Farmaco
oppure usa la ricerca avanzata .
Cerchi o offri lavoro in una farmacia? Sulla bacheca cerco e offro di federfarma.it puoi trovare offerte di lavoro legate al mondo della farmacia.

Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni