Edicola

Articolo 2 DDL Bersani: verso una soluzione?

16/01/2008 13:06:22

Si è svolta il 15 gennaio una discussione in XII Commissione Igiene e sanità del Senato sull'emendamento n. 2.200 sostitutivo dell'articolo 2 del DDL Bersani-ter (che prevede la vendita di medicinali con ricetta medica nei supermercati e nelle parafarmacie), emendamento presentato in X Commissione Industria dal relatore Egidio Banti (Partito Democratico). Contemporaneamente, la X Commissione stessa ha avviato l'esame dei subemendamenti all'emendamento 2.200, rinviando temporaneamente le votazioni per permettere alla XII Commissione di dare il proprio parere. La votazione sull'emendamento e sui sub-emendamenti dovrebbe avvenire nelle prossime ore.

Il dibattito in XII Commissione Igiene e sanità
La XII Commissione, infatti, aveva chiesto al Presidente del Senato di potersi esprimere nuovamente sul provvedimento e, in particolare, sul nuovo emendamento sostitutivo del relatore, in quanto tale testo interviene in una materia, l'assetto del servizio farmaceutico, che è di pertinenza della Commissione Igiene e sanità.
Come riferito dal Presidente della XII Commissione Ignazio Marino (Partito Democratico), il Presidente del Senato ha ribadito che il Regolamento non consente alle Commissioni che hanno svolto l'esame in sede consultiva di esprimere un parere formale sugli emendamenti presentati in sede referente. Tuttavia, il Presidente del Senato ha ricordato che è invece possibile un intervento del Presidente di una Commissione, o di un senatore delegato, presso la Commissione di merito per riferire su testi che trattano materie di competenza.
L'articolato dibattito in XII Commissione ha visto gli interventi dei senatori Antonio Tomassini (Forza Italia), Massimo Polledri (Lega Nord), Cesare Cursi (Alleanza Nazionale), Daniele Bosone (Gruppo per le autonomie), Erminia Emprin Gilardini (Rifondazione comunista), Laura Bianconi (Forza Italia), Paolo Bodini (Partito Democratico), i quali hanno espresso tutti un parere sostanzialmente favorevole sull'emendamento Banti, evidenziando la necessità di salvaguardare l'assetto territoriale delle farmacie.
A conclusione, il Presidente della Commissione Ignazio Marino ha riassunto i punti emersi dal dibattito che Marino stesso evidenzierà nel proprio intervento in X Commissione: l'esigenza di mantenere l'attuale assetto riguardo alla distribuzione dei farmaci; l'opportunità di stabilire limiti di età riguardanti i soggetti titolari delle farmacie, in armonia con le altre professioni sanitarie, e nell'ottica di una revisione complessiva di tale materia; la necessità di individuare quale interlocutore principale in relazione al tema della distribuzione dei farmaci la Conferenza Stato-Regioni e di riconoscere un ruolo centrale al Ministro della salute, sopprimendo il riferimento alla concertazione con i Ministri dello sviluppo economico e dell'economia; l'esigenza di tener conto del ruolo assunto dalle farmacie quali presidi sanitari e dell'importanza della loro diffusione capillare sul territorio, anche nei piccoli centri e nelle zone rurali; l'opportunità di ridefinire la tipologia dei prodotti in vendita nelle farmacie, anche mediante una riduzione della stessa, nel senso di circoscriverla ai prodotti di carattere sanitario; l'importanza di rafforzare gli elementi di flessibilità oraria per l'apertura delle farmacie; l'opportunità di evitare eventuali effetti distorsivi derivanti dalla prevista revisione dei criteri per l'apertura di nuove farmacie.

La discussione in X Commissione Industria
Per quanto riguarda, invece, il dibattito in X Commissione, il relatore Banti  ha invitato al ritiro di tutti i sub-emendamenti al proprio emendamento, ad eccezione delle proposte riguardanti l'inserimento di un riferimento alle località a forte vocazione turistica tra i luoghi nei quali prevedere l'apertura di nuove farmacie, l'attribuzione di una maggiorazione di punteggio nei concorsi a favore dei farmacisti che hanno operato nei supermercati e nelle parafarmacie, la riserva nei concorsi di una quota pari almeno al 30 per cento a favore di società e cooperative di farmacisti; la previsione di un parere anche dell'Antitrust sui decreti legislativi che saranno emanati dal Ministro della salute ai fini della revisione della normativa sul servizio farmaceutico.
Per quanto riguarda i vari emendamenti che propongono di innalzare, fino a un massimo di 75 anni, il limite di età previsto per la titolarità o la direzione di una farmacia, il relatore si è rimesso alla Commissione. Sulla stessa falsariga si è espresso il rappresentante del Governo, il sottosegretario allo sviluppo economico Filippo Bubbico.

Ultime notizie

18/04/2019

Federfarma: non esiste alcuna vertenza tra le Regioni e Federfarma

E’ assolutamente fuorviante  quanto apparso oggi su alcune testate, secondo cui, a causa di una vertenza in corso tra Regioni e Federfarma, il ministro “Grillo si sarebbe rifiutata di avere un faccia a faccia con le società rappresentanti di Big Pharma”, evitando di partecipare giorni fa a un incontro con le multinazionali del farmaco....
28/03/2019

Dal Sunifar (farmacie rurali) un progetto per i cittadini delle aree interne del paese

Qual è il contributo che la farmacia rurale può dare per migliorare la qualità della vita delle persone, rafforzare la comunità, superare le diseguaglianze territoriali e sociali, in particolare nelle Aree Interne del Paese?
A questa domanda fornisce risposte concrete il progetto presentato dal Sunifar (farmacie rurali) in collaborazione con Cittadinanzattiva e Uncem...
27/03/2019

"Tour della Salute" e "Crescendo in Salute": prevenzione e benessere in 14 tappe

Non lascia, ma anzi raddoppia il "Tour della Salute", che quest'anno, giunto alla seconda edizione, è pronto a partire per un nuovo viaggio itinerante, proponendo anche il format "Crescendo in Salute". Il doppio evento, dal 4 maggio al 27 ottobre prossimi, toccherà le piazze di 14 regioni italiane con l'obiettivo di sensibilizzare...
01/03/2019

Dagli Stati Generali a Roma le proposte della farmacia italiana

Più di 2.300 titolari di farmacie private hanno partecipato ieri a Roma alla seconda edizione degli Stati Generali della Farmacia Italiana, per consolidare il confronto interno alla categoria e presentare alla politica e alle istituzioni le proposte delle farmacie per migliorare il servizio ai cittadini. Il presidente Marco Cossolo ha evidenziato come la frammentazione delle politiche del farmaco...
08/02/2019

Sabato 9 febbraio tutti in farmacia per donare un farmaco a chi ne ha bisogno

“Anche quest’anno le farmacie partecipano numerose alla Giornata di Raccolta del Farmaco, confermando con grande senso di responsabilità e solidarietà il proprio ruolo di presidio territoriale sociosanitario sempre attento alle esigenze dei cittadini, in particolare dei più deboli. Ringrazio tutti i colleghi, i volontari e i cittadini che con la loro generosità permettono di donare un numero sempre maggiore di farmaci a coloro che ne hanno bisogno” afferma il presidente di Federfarma Nazionale Marco Cossolo...

Cerca

Inserisci il CAP o la località per trovare la farmacia più vicina.
Ricerca farmacia
oppure usa la ricerca avanzata .
Ricerca Farmaco
oppure usa la ricerca avanzata .
Cerchi o offri lavoro in una farmacia? Sulla bacheca cerco e offro di federfarma.it puoi trovare offerte di lavoro legate al mondo della farmacia.

Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni