Edicola

Indagini in Puglia: Federfarma chiede chiarezza e concorsi tempestivi e regolari

06/08/2009 17:19:52
"Spero che gli organi competenti facciano presto chiarezza e nel caso il loro sospetto fosse confermato individuino le responsabilità degli amministratori e dei farmacisti coinvolti. Sono anni che denunciamo i gravi ritardi di alcune Regioni nell'espletamento dei concorsi, ritardi che possono dar luogo a irregolarità nella assegnazione delle farmacie."

Cosi' commenta Annarosa Racca, presidente di Federfarma, le notizie sull'acquisizione di documentazione da parte del pubblico ministero Desirè Digeronimo presso la Regione Puglia nel corso di indagini volte a verificare se siano state pagate tangenti in cambio di una legge fatta ad hoc dalla Regione Puglia nel 2007 per assegnare 14 farmacie a farmacisti che non avevano i requisiti idonei.



In breve:

  • Nel '99 la Regione indice un concorso per l'assegnazione di 14 sedi farmaceutiche vacanti
  • In attesa dei risultati del concorso il sindaco assegna provvisoriamente (la cosiddetta gestione provvisoria) le sedi vacanti a 14 farmacisti
  • Al concorso tali 14 farmacisti non risultano idonei. I vincitori del concorso ottengono la titolarità della farmacia (subentrano regolarmente ai gestori provvisori pagando l'indennità di avviamento ecc, come previsto dalla legge).
  • Nel 2007  una  legge assegna nuove sedi farmaceutiche resesi nel frattempo disponibili in assenza di nuovi concorsi. Inopinatamente la legge indica come requisiti per tale assegnazione proprio i requisiti in possesso dei 14 farmacisti (gestione provvisoria proprio in quel determinato arco di tempo, ecc.). Gli ex gestori provvisori  - a differenza dei vincitori del concorso - possono anche scegliere la sede piu' redditizia.
  • Contro la legge ricorrono singoli farmacisti, Ordine dei farmacisti e FOFI.
  • Nel 2008 una legge della Regione Puglia modifica il rapporto tra numero delle farmacie e degli abitanti e  aumenta (di circa 40 unità) il numero delle farmacie sul territorio.  Su tale legge il  Consiglio dei ministri del 1° agosto 2008 decide di adire la Corte Costituzionale (in quanto le norme che riguardano la proporzionalità tra numero di farmacie e numero di abitanti toccano uno dei principi cardine del servizio farmaceutico che, in quanto principio fondamentale, e' riservato alla legislazione dello Stato).
    L'aumento del numero delle farmacie pugliesi non risponde a reali necessità dei cittadini e del servizio farmaceutico. Potrebbe essere dettato dal desiderio di tacitare le proteste dei farmacisti penalizzati dalla legge del 2007.

 

Ultime notizie

18/04/2019

Federfarma: non esiste alcuna vertenza tra le Regioni e Federfarma

E’ assolutamente fuorviante  quanto apparso oggi su alcune testate, secondo cui, a causa di una vertenza in corso tra Regioni e Federfarma, il ministro “Grillo si sarebbe rifiutata di avere un faccia a faccia con le società rappresentanti di Big Pharma”, evitando di partecipare giorni fa a un incontro con le multinazionali del farmaco....
28/03/2019

Dal Sunifar (farmacie rurali) un progetto per i cittadini delle aree interne del paese

Qual è il contributo che la farmacia rurale può dare per migliorare la qualità della vita delle persone, rafforzare la comunità, superare le diseguaglianze territoriali e sociali, in particolare nelle Aree Interne del Paese?
A questa domanda fornisce risposte concrete il progetto presentato dal Sunifar (farmacie rurali) in collaborazione con Cittadinanzattiva e Uncem...
27/03/2019

"Tour della Salute" e "Crescendo in Salute": prevenzione e benessere in 14 tappe

Non lascia, ma anzi raddoppia il "Tour della Salute", che quest'anno, giunto alla seconda edizione, è pronto a partire per un nuovo viaggio itinerante, proponendo anche il format "Crescendo in Salute". Il doppio evento, dal 4 maggio al 27 ottobre prossimi, toccherà le piazze di 14 regioni italiane con l'obiettivo di sensibilizzare...
01/03/2019

Dagli Stati Generali a Roma le proposte della farmacia italiana

Più di 2.300 titolari di farmacie private hanno partecipato ieri a Roma alla seconda edizione degli Stati Generali della Farmacia Italiana, per consolidare il confronto interno alla categoria e presentare alla politica e alle istituzioni le proposte delle farmacie per migliorare il servizio ai cittadini. Il presidente Marco Cossolo ha evidenziato come la frammentazione delle politiche del farmaco...
08/02/2019

Sabato 9 febbraio tutti in farmacia per donare un farmaco a chi ne ha bisogno

“Anche quest’anno le farmacie partecipano numerose alla Giornata di Raccolta del Farmaco, confermando con grande senso di responsabilità e solidarietà il proprio ruolo di presidio territoriale sociosanitario sempre attento alle esigenze dei cittadini, in particolare dei più deboli. Ringrazio tutti i colleghi, i volontari e i cittadini che con la loro generosità permettono di donare un numero sempre maggiore di farmaci a coloro che ne hanno bisogno” afferma il presidente di Federfarma Nazionale Marco Cossolo...

Cerca

Inserisci il CAP o la località per trovare la farmacia più vicina.
Ricerca farmacia
oppure usa la ricerca avanzata .
Ricerca Farmaco
oppure usa la ricerca avanzata .
Cerchi o offri lavoro in una farmacia? Sulla bacheca cerco e offro di federfarma.it puoi trovare offerte di lavoro legate al mondo della farmacia.

Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni