Ticket regionali

Ticket: Normativa regionale Piemonte


Delibera della Giunta Regionale n. 39-8425 del 15 febbraio 2019: Dal 1° marzo 2019 abolizione del ticket in cifra fissa per i farmaci mutuabili. Mantenimento a carico del cittadino dell'eventuale differenza tra il prezzo del medicinale prescritto o consegnato ed il prezzo di riferimento.

Delibera della Giunta Regionale n. 5740 del 3.4.2002 (successivamente integrata dalla delibera n.1 – 6053 del 14.5.2002 e dalla delibera n. 33-8652 del 10/03/03 e dalla delibera n. 72-13175 del 26/07/04),  inoltre modificata dalla DGR n. 40-364 del 27/06/05 e dalla DGR n. 49-3913 del 25/09/06, successivamente modificata dalla DGR 51-7754 del 10-12-07 e DGR 36-7965 del 28-12-07

…omissis…

Si stabilisce di introdurre a far data dal 4 aprile 2002 una quota fissa di compartecipazione alla spesa farmaceutica da parte degli assistiti definita in 2 Euro per ogni pezzo di farmaco prescritto fino a un massimo di 4 Euro per ricetta.

Derogano a tale disposizione:

  • i medicinali pluriprescrivibili di cui all’art. 9 della legge n.405/2001 (medicinali a base di antibiotici in confezione monodose, medicinali a base di interferone per i soggetti affetti da epatite cronica e medicinali somministrati esclusivamente per fleboclisi) che sono soggetti alla quota fissa di 1 Euro a pezzo, fino ad un massimo di 4 Euro per ricetta;
  • i farmaci analgesici oppiacei, utilizzati nella terapia del dolore severo di cui alla legge n. 12/2001, per i quali è consentita la prescrizione in un’unica ricetta di un numero di confezioni sufficienti a coprire una terapia massima di 30 giorni, il ticket è stabilito in 1 Euro per ogni preparazione prescritta fino ad un massimo di 2 Euro per ricetta.

Nella reintroduzione della compartecipazione degli assistiti alla spesa farmaceutica convenzionata si intendono, comunque, garantire i previgenti diritti di esenzione alla partecipazione alla spesa sanitaria alle categorie di cittadini individuate dal Decreto ministeriale 1 febbraio 1991, 'Rideterminazione delle forme morbose che danno diritto all’esenzione dalla spesa sanitaria', dalla legge n.238/1997 recante 'Modifiche ed integrazioni alla legge 25 febbraio 1992, n.210, in materia di indennizzi ai soggetti danneggiati da vaccinazioni obbligatorie, trasfusioni ed emoderivati' e dal Decreto ministeriale 28 maggio 1999,n.329 'Regolamento recante norme di individuazione delle malattie croniche ed invalidanti' e successive integrazioni.

Sono, pertanto, totalmente escluse dal pagamento della quota fissa sopra stabilita le seguenti categorie di assistiti:

  • i grandi invalidi del lavoro;
  • gli invalidi civili al 100%;
  • i ciechi e sordomuti ex art. 6 legge n. 482/68;
  • i pensionati di guerra titolari di pensione vitalizia;
  • i detenuti e gli internati ex art. 1 legge 22 giugno 1999, n.230;
  • i danneggiati da vaccinazione obbligatoria, trasfusioni, somministrazioni di emoderivati ex lege n.238/1997, limitatamente alle prestazioni necessarie per la cura delle patologie previste dalla legge n.210/1992.

A far data dal 4 aprile 2002 sono tenuti a corrispondere la quota fissa di 1 Euro per ogni pezzo di farmaco prescritto fino ad un massimo di 3 Euro per ricetta, per i farmaci correlati alla propria patologia e dei quali è consentita la pluriprescrizione fino a tre pezzi per ricetta, gli assistiti cui è stato riconosciuto il diritto all’esenzione per malattie croniche ed invalidanti ai sensi del D.M. 28 maggio 1999, n.329, e successive integrazioni. '

Delibera della Giunta Regionale n.1 –6053 del 14.5.2002

…omissis…

si stabilisce

… omissis …

- di estendere, a far data dal 1 giugno 2002, l’esenzione totale dalla compartecipazione alla spesa farmaceutica alle seguenti categorie di soggetti:

  • invalidi per lavoro con una riduzione della capacità lavorativa superiore ai due terzi,
  • soggetti affetti da malattie professionali,con una riduzione della capacità lavorativa superiore ai due terzi,
  • invalidi per servizio, appartenenti alle categorie dalla seconda all’ottava,
  • invalidi civili, con una riduzione della capacità lavorativa superiore ai due terzi,
  • vittime del terrorismo e della criminalità organizzata,
  • infortunati sul lavoro,
  • assistiti con età superiore ai 65 anni che hanno come unica fonte di reddito la pensione al minimo o l’assegno sociale.

 

Delibera della Giunta Regionale n.33 – 8652 del 10.3.2003

… omissis …

delibera

- di porre a carico del servizio sanitario nazionale dal 1° aprile 2003, i farmaci anlagesici oppiacei utilizzati nella terapia del dolore di cui alla legge 12/2001, esentando i pazienti dalla corresponsione, per detti farmaci, della quota fissa regionale di compartecipazione alla spesa farmaceutica, gia' prevista con Dgr 57-5740 del 3 aprile 2002

… omissis …

Delibera della Giunta Regionale n. 72 – 13175 del 26.7.2004

… omissis …

delibera

- di rivedere ed estendere, a far data dal 1° ottobre 2004, l'esenzione dalla quota fissa regionale di compartecipazione alla spesa farmaceutica anche ai cittadini residenti in Piemonte che abbiano compiuto 65 anni e che siano appartenenti a nuclei familiari, con reddito complessivo riferito all'anno precedente non superiore a 8.263,31 euro, incrementato fino a 11.362,05 euro in presenza del coniuge a carico. (esenzione ulteriormente modificata con decorrenza 1° novembre 2006 con  Delibera della Giunta Regionale n. 49-3913 del 25.9.2006)

… omissis …

Delibera della Giunta Regionale n. 40 – 364 del 27.6.2005

… omissis …

delibera

- a far data dal 1° luglio 2005, ed in via sperimentale per tutto l'anno 2005, i farmaci generici ed i farmaci a brevetto scaduto, erogabili in regime di Servizio sanitario regionale, non sono più soggetti alla quota fissa regionale di compartecipazione alla spesa farmaceutica. La Regione si impegna ad attivare adeguata campagna informativa per la promozione e l'incentivazione all'utilizzo di tali farmaci. 

- Le Aziende Sanitarie Locali dovranno monitorare l'andamento della prescrizione medica dei farmaci a brevetto scaduto, al fine di consentire le opportune valutazioni, sia a livello aziendale sia a livello regionale.

… omissis …

Delibera della Giunta Regionale n. 49-3913 del 25.9.2006

… omissis …

delibera

- nell'ambito del sistema regionale di esenzione per la farmaceutica, così come definito dalla Dgr n. 54-2431 del 20 marzo 2006, il tetto di reddito del nucleo familiare con coniuge fiscalmente a carico è elevato di una quota di reddito pari a 3.200,00Euro;

- il conseguente innalzamento del tetto di reddito del nucleo familiare a 18.200,00 Euro per gli ultrasessantacinquenni appartenenti a nuclei in cui un coniuge sia fiscalmente a carico dell'altro è vigente dal 1° novembre 2006;

- i cittadini portatori di diritto individuale all'esenzione ( titolari di pensione minima) alla data di entrata in vigore della Dgr n. 54-2431 del 20 marzo 2006, che non rientrino nella categoria generale delle esenzioni per reddito del nucleo familiare, manterranno, comunque, il diritto alla esenzione con una nuova codifica;

- il reddito dell'unità immobiliare adibita ad abitazione principale e quello delle relative pertinenze è escluso dal computo del reddito utile ai fini dell' esenzione;

- la validità degli attestati di esenzione per reddito dalla farmaceutica, in scadenza al 30 settembre prossimo, è prorogata fino al 31 ottobre 2006.

… omissis …

Delibera della Giunta Regionale n. 51-7754 del 10.12.07 e rettifica DGR n. 36-7965 del  28.12.07

… omissis …

delibera

- dal 1° gennaio 2008 sono esenti dai ticket regionali sui farmaci i cittadini residenti appartenenti a nuclei familiari il cui reddito complessivo, riferito all'anno precedente, sia inferiore a 36.151,68 euro (rettificato con DGR 36-7965 in 36.151,98 euro) (in analogia a quanto già previsto dalla norma nazionale, legge 537/1993 e s.m.i., per le esenzioni dalle prestazioni diagnostiche e specialistiche), indipendentemente dall'età anagrafica;
- I cittadini residenti, appartenenti a nuclei familiari con reddito compreso nel tetto stabilito dal presente provvedimento, che intendano usufruire dell'esenzione dal ticket regionale sui farmaci, dovranno essere muniti di attestato di esenzione, rilasciato dall' Azienda sanitaria di residenza sulla base di autocertificazione, riportante il codice ministeriale E11 da apporre, a cura del prescrittore, sulle ricette farmaceutiche a carico del Servizio sanitario nazionale;
- per i cittadini ultrasessantacinquenni già in possesso di codice E11, rimane valida tale certificazione di esenzione, senza necessità di ulteriori rinnovi;
- gli attestati di esenzione per reddito dai ticket farmaceutici (codice E11) avranno validità fino al 30 giugno 2009;
- ai cittadini disoccupati non in attesa di prima occupazione compresi negli elenchi anagrafici dei centri per l'impiego, agli iscritti nelle liste di mobilità ed ai cittadini in cassa integrazione straordinaria (ed ai familiari a carico), si applicano le disposizioni di cui al presente provvedimento e viene, pertanto, revocata la dgr 54 - 2431 del 20 marzo 2006 nella parte relativa;
- sono mantenute le vigenti specifiche esenzioni, certificate direttamente dal medico curante (codice W01), per i cittadini affetti da malattie progressive ed in fase avanzata, a rapida evoluzione ed a prognosi infausta (malati terminali) di cui alla dgr 54 - 2431 del 20 marzo 2006;
- ai maggiori oneri derivanti dal presente provvedimento si farà fronte con interventi diretti all'incremento della quota di utilizzo dei farmaci equivalenti nell'ambito della spesa farmaceutica SSN, all'aumento dell'appropriatezza delle prescrizioni attraverso azioni di responsabilizzazione degli operatori e l'utilizzazione di sistemi informativi adeguati per il controllo dell'uso del farmaco, all' individuazione di percorsi assistenziali per particolari tipologie di pazienti.

… omissis …


Cerca

Inserisci il CAP o la località per trovare la farmacia più vicina.
Ricerca farmacia
oppure usa la ricerca avanzata .
Ricerca Farmaco
oppure usa la ricerca avanzata .
Cerchi o offri lavoro in una farmacia? Sulla bacheca cerco e offro di federfarma.it puoi trovare offerte di lavoro legate al mondo della farmacia.

Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni