Non leggi correttamente questa mail? Visualizzala online.
   
  Edizione del 24 luglio 2021
   

Rapporto Osmed, Aifa presenta i dati. Spesa farmaceutica pari a 30,5 miliardi di euro

Nel 2020 in Italia la spesa farmaceutica nazionale totale (pubblica e privata) è stata pari a 30,5 miliardi di euro, stabile rispetto all'anno precedente. E' quanto emerge dal Rapporto nazionale realizzato dall'Osservatorio nazionale sull'impiego dei medicinali (OsMed) dell'Agenzia italiana del farmaco (Aifa), presentato ieri. La spesa pubblica, con un... Leggi

Tg Federfarma channel - Edizione del 24 luglio

Tg Federfarma channel - Edizione del 24 luglio

In questo numero: Rapporto Osmed, Aifa presenta i dati. Spesa farmaceutica pari a 30,5 miliardi di euro; Farmaci, Magrini (Aifa): “Attenzione ad attività illegali e falsificazioni”; Pfizer e Astrazeneca, con due dosi protetti dalla variante Delta. I dati sul New England Journal of Medicine; Covid-19, in Italia forte aumento di Rt e incidenza. Il quadro aggiornato Leggi

Farmaci: Magrini (Aifa), “Attenzione ad attività illegali e falsificazioni”

Farmaci: Magrini (Aifa), “Attenzione ad attività illegali e falsificazioni”

Il mercato globale dei farmaci "è un mercato complesso da che ancora vede prevalere gli Usa nelle vendite (quasi il 44%). L'Europa è seconda con un 23% della spesa... Leggi

Pfizer e Astrazeneca, con due dosi protetti dalla variante Delta. I dati sul New England Journal of Medicine

Pfizer e Astrazeneca, con due dosi protetti dalla variante Delta. I dati sul New England Journal of Medicine

Due dosi di vaccino Pfizer o Astrazeneca proteggono anche dalla variante Delta del Covid, con solo una piccola diminuzione di efficacia rispetto alle altre varianti. Lo... Leggi

» Leggi la Rassegna Stampa
Seguici anche su www.federfarma.it
Responsabile Editoriale: Roberto Tobia
Comitato Editoriale: Achille Gallina Toschi, Michele Pellegrini Calace, Giovanni Petrosillo, Renato Usai.
A cura di: ufficio stampa e ufficio rapporti istituzionali
Realizzato in collaborazione con Telpress
Per non ricevere piu' questa newsletter clicca qui.